come coprire i capelli bianchi con mascara

Che fastidio quando la mattina, guardandoci allo specchio, notiamo qualche capello bianco nella nostra chioma!

Bisogna ricordare che attorno ai trent’anni può capitare la comparsa di qualche capello “imbiancato” e questo accade a causa di una naturale diminuzione della melatonina, ma la soluzione non è certamente quella più ovvia di strapparlo via: il capello bianco crescerebbe più resistente e crespo.

Si può invece ricorrere ad metodo dolce, economico e rapido: il mascara per capelli.

Questo prodotto, acquistabile in ogni negozio di articoli per parrucchieri, di cosmesi e anche in alcune farmacie si applica come il mascara per le ciglia e permette di coprire facilmente i piccoli difetti della capigliatura con un semplice sfioramento.

Il pratico formato permette anche di tenerlo sempre il pochette per il ritocco dell’ultimo minuto, oltretutto si lava con qualsiasi shampoo e non è invasivo nè dannoso.

Advertisements

I nuance sono disponibili per tutte le sfumature di capelli, dai più chiari ai più scuri, ma esistono anche colorazioni vivaci come il fuxia, il verde e il blu, assolutamente di tendenza per questa stagione un pò rock.

Scritto da Claudia Floreani
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come funzionano le polizze Nozze

cos’è la cronodieta

Leggi anche
  • baby sitterCome trovare la baby sitter perfetta: i consigli

    La baby sitter perfetta esiste: tutti i consigli utili su come trovare quella più adatta ai vostri bambini.

  • mamme lesbicheMamme lesbiche, come vive una famiglia omogenitoriale

    Cosa vuol dire vivere in una famiglia omogenitoriale e che tipo di vita sociale possono avere queste persone? Scopriamolo meglio.

  • disabileAbbandona il figlio disabile

    Abbandona il figlio disable: 17 anni dopo il riscatto del piccolo Gabe. Dal Brasile allo Utah grazie ad una foto vista quasi per caso

  • 
    Loading...
  • georgia tannGeorgia Tann rubò ai poveri 5000 bimbi per darli ai ricchi

    Georgia Tann, tra gli anni ’20 e gli anni ’50, rubò più di 5000 bambini ai poveri per venderli alle famiglie ricche.

Contents.media