Come affrontare il cambio di stagione al meglio: i consigli

Il cambio di stagione può portare con sé alcuni fastidi tipici del periodo: come affrontare al meglio i sintomi seguendo i consigli di benessere.

Quali sintomi tipici accompagnano il cambio di stagione e come affrontare i fastidi: i consigli di benessere.

I sintomi del cambio di stagione

Il cambio di stagione porta spesso con sé dei fastidi e dei sintomi tipici del periodo. Oltre a possibili influenze, raffreddori e stati di salute alterati causati dal cambio repentino delle temperature, ci sono anche sintomi psicofisici.

Stanchezza perenne o, al contrario, insonnia, ansia, senso di pesantezza e gonfiore sono solo alcuni dei sintomi tipici del periodo. Alcuni di questi fastidi sono provocati anche dal cambio dell’orario, che contribuisce a stressare il nostro organismo anche a livello psicologico.

Ci sono alcuni rimedi e consigli di benessere da seguire per evitare di prolungare questi fastidi, che possono impedirci di vivere bene la nostra giornata.

Come affrontare il cambio di stagione: rimedi

Dormire meglio è sicuramente uno dei rimedi migliori per quasi tutti i fastidi da cambio di stagione. L’insonnia infatti può provocare numerose conseguenze negative tra cui ansia e sbalzi di umore. Per dormire meglio si possono utilizzare alcuni stratagemmi. Ad esempio mangiare carboidrati di sera, sempre nelle quantità opportune e senza strafare, favorisce la produzione di serotonina, l’ormone che dà benessere e relax. Gli integratori a base di melatonina e di magnesio possono aiutare il sonno, sempre affidandosi prima al consulto del medico.

Anche le tisane a base di biancospino o escolzia possono aiutare il sonno.

stanchezza

I rituali detox possono essere un buon rimedio ai fastidi stagionali. Innanzitutto bere molta acqua, pratica che aiuta anche il sistema immunitario a proteggersi dai malanni e a sentirsi meno spossati. Inoltre, per eliminare le tossine che ci fanno sentire gonfi, si deve optare per una dieta ricca di elementi detox come frutta e verdura e consumare tisane al tarassaco, liquirizia e zenzero.

L’uso di integratori inoltre aiuta la dieta ad assumere le sostanze nutritive fondamentali per il benessere psicofisico dell’organismo. Potassio, magnesio, vitamine del gruppo B e C sono fondamentali per affrontare al meglio il cambio di stagione.

Scritto da Megghi Pucciarelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Verde menta: il colore di Aprile per il make-up e manicure

Guardaroba olfattivo in primavera: cos’è e come rinnovarlo

Leggi anche
  • cartilagine nasoCartilagine naso: come ridurla senza chirurgia

    I metodi meno invasivi della chirurgia e alcuni rimedi della nonna possono aiutare a ridurre la cartilagine naso senza sottoporsi all’intervento.

  • no bra day la giornata mondiale senza reggisenoNo Bra Day, la giornata mondiale senza reggiseno: perché si celebra

    No Bra Day: ricordare la giornata mondiale senza reggiseno aiuta la prevenzione del tumore al seno.

  • effetti vino sulla pelleGli effetti del vino sulla pelle: quali sono e come correre ai ripari

    Un buon vino è sempre piacevole da bere, soprattutto se in compagnia. Ma qualche bicchiere di troppo può causare effetti indesiderati sulla nostra pelle.

  • tisane per ogni momento della giornataCome scegliere le tisane giuste per ogni momento della giornata

    Le tisane sono un valido aiuto per l’organismo: conosciamo meglio i benefici dei diversi infusi per scegliere quello adatto in ogni momento.

Contents.media