Notizie.it logo

Carlo Verdone in farmacia: “Mi esalto a dare una mano”

Carlo Verdone farmacia

Carlo Verdone farmacista per passione: l'attore ha risolto un altro "caso misterioso" indossando il camice, e non potrebbe esserne più fiero.

Carlo Verdone è un noto ipocondriaco: terrorizzato dall’avere tutte le malattie elencate nell’enciclopedia medica, l’attore nel corso degli anni ha messo da parte un enorme bagaglio di conoscenze in merito ai sintomi delle malattie più o meno comuni, ai farmaci utilizzati per curarli e in merito alle interazioni pericolose tra i vari tipi di medicinali. Con grande generosità (ma soprattutto con grande divertimento) di tanto in tanto l’attore mette le sue conoscenze a disposizione degli ammalati, infilandosi dietro al bancone di una farmacia e dispensando consigli. Ecco com’è andata l’ultima volta!

Carlo Verdone, Dottore in prova

Ci tiene a precisarlo, Carlo Verdone: i suoi sono solo consigli e non costituiscono affatto un parere medico. Proprio per questo motivo non si azzarda a dispensare le sue pillole di saggezza senza la presenza di un esperto al proprio fianco e una farmacia, presieduta dai suoi farmacisti laureati è il luogo migliore per “fare del bene” senza il rischio di commettere errori madornali.

L’attore ha spiegato che di tanto in tanto si diverte a passare una giornata in farmacia per il solo gusto di risolvere qualche caso e far ridere coloro che, recandosi a comprare medicinali, non sono esattamente dell’umore migliore.

Il racconto dell’ultimo caso risolto dal “Dottor Verdone” è stato pubblicato dallo stesso attore sull’account Facebook, diventando rapidamente di dominio pubblico.

“Signora, cosa prende?”

La “paziente” del “Dottore in prova” era un’anziana signora che lamentava una tosse secca e fastidiosa che aveva cominciato a comparire nel momento in cui la donna aveva cominciato una terapia prescritta dal medico.

Dopo aver capito che la tosse secca era una reazione dell’organismo al medicinale (reazione molto comune, tra l’altro), il Dottor Verdone ha consigliato alla signora di ritornare dal suo medico e di convincerlo a cambiare la prescrizione, sostituendo l’ACE inibitore con un sartanico.

Un applauso è partito dalle farmaciste. E così la signora andrà dal suo medico e gli farà capire che al 95% la causa della tosse è quella.

Un altro caso risolto con enorme successo ma soprattutto con una carica di simpatia non indifferente.

La Casa Sopra i Portici

Oltre ad avere talento attoriale e grande padronanza della macchina da presa in qualità di regista, Carlo Verdone è anche uno scrittore. Nel 2012 infatti è stato dato alle stampe il libro La Casa Sopra i Portici, un’autobiografia in cui Verdone ripercorre tutti gli incontri importanti della sua vita con il filo conduttore comune costituito dalla casa in cui l’attore ha abitato fino al 2010.

I fan di Verdone hanno apprezzato moltissimo il libro, tanto che sembra un argomento ricorrente: se ne è parlato anche in farmacia, come ha spiegato l’attore nello stesso post di Facebook:

Poi, regolarmente, dalle questioni mediche si passa sempre a “La Casa Sopra i Portici”. E allora si forma un capannello di persone che elogia quel libro e mi incita a sbrigarmi col prossimo. Ecco,questo è un piacevole pomeriggio dove mi piace darmi alle persone. Un po’ di sana umanità. E devo dire che mi piace molto.


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Donnemagazine.it
Leggi anche