Biden, la Casa Bianca è al femminile con il nuovo staff comunicazione

La Casa Bianca sempre più al femminile grazie alla nuova amministrazione Biden-Harris: nominato lo staff della comunicazione di 7 donne.

Lo staff della comunicazione della Casa Bianca sarà composto da sole donne. Questo l’annuncio su Twitter dell’ufficio per la transizione Biden-Harris che ha presentato sul social la squadra delle sette comunicatrici qualificate che si distingue per “diversità, esperienza e talento”.

Dopo Kamala Harris a vicepresidente, i nuovi States sono sempre più al femminile.

Biden: la Casa Bianca al femminile

La nuova amministrazione Biden, a nemmeno un mese dalle elezioni, inizia già a distinguersi per l’attenzione riservata alle donne. La scelta di Kamala Harris a vicepresidente ha suscitato un plauso mondiale e ora, quella dello staff della comunicazione ufficiale della Casa Bianca non è da meno. “Il presidente eletto Joe Biden e la vicepresidente eletta Kamala Harris hanno annunciato i nuovi membri dello staff della Casa Bianca che si occuperanno di comunicazione.

Per la prima volta nella storia, questi ruoli saranno ricoperti solo da donne“. Questo il tweet del profilo dell’ufficio per la transizione Biden-Harris di poche ore fa.

Tra i nomi di spicco della nuova squadra della comunicazione della Casa Bianca ci sono Kate Bedingfield, già direttrice della comunicazione della campagna elettorale di Biden e nuova direttrice delle comunicazioni, Jen Psaki, portavoce democratica di lungo corso e nuova addetta stampa, Karine Jean Pierre, ex capo del personale della Harris e nuova vice portavoce, e Pili Tobar, già direttrice delle comunicazioni per le coalizioni sulla campagna di Biden, che sarà la nuova vice direttrice delle comunicazioni della Casa Bianca.

A queste si aggiungono Elizabeth Alexander direttrice della comunicazione della futura first lady Jill Biden, Ashley Etienne direttrice della comunicazione della vicepresidente e Symone Sanders portavoce della vicepresidente.

Le nuove comunicatrici ufficiali hanno esperienza di lungo corso nel settore e alcune proprio nella comunicazione democratica, come la Psaki che ricopriva il ruolo di direttore delle comunicazioni della Casa Bianca con Barack Obama e che sarà la nuova portavoce ufficiale. Joe Biden, soddisfatto della scelta, ha dichiarato: “Sono orgoglioso di annunciare il primo team di comunicazione della Casa Bianca composto interamente da donne. Queste comunicatrici qualificate ed esperte apportano prospettive diverse al loro lavoro e un impegno condiviso per ricostruire meglio questo Paese – e ha aggiunto – Comunicare direttamente e sinceramente al popolo americano è uno dei compiti più importanti di un Presidente, e a questa squadra sarà affidata l’enorme responsabilità di collegare il popolo americano alla Casa Bianca”.

staff comunicazione casa bianca

Ma non solo nella comunicazione le donne avranno un ruolo strategico. Anche nella politica economica saranno scelte diverse esperte, come Neera Tanden nominata direttore dell’Ufficio di Gestione e Bilancio e Cecilia Rouse probabile presidente del Consiglio dei tre membri del Consiglio dei consulenti economici. La Rouse, economista del lavoro dell’Università di Princeton, se ottenesse questa nomina sarebbe la prima donna di colore ad ottenerla.

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dinner cancelling: i benefici della dieta di Fiorello

Cosa guardare su Netflix a dicembre 2020: tra film classici e novità

Leggi anche
  • fabio cantelli chi èChi è Fabio Cantelli, dalla carriera come scrittore a San Patrignano

    Fabio Cantelli è uno dei protagonisti della docu-serie Netflix SanPa, nella comunità aveva vissuto 10 anni sia come ospite che come collaboratore.

  • revenge porn maestra torino licenziata direttriceRevenge porn maestra di Torino licenziata: condanna per la direttrice

    Maestra d’asilo di Torino vittima di revenge porn nel 2018: richiesta la condanna per la preside che l’aveva licenziata e per una mamma.

  • pubblicità nuvenia codice media e minoriLa pubblicità Nuvenia ha infranto il codice media e minori: i motivi

    Lo spot “Nuvenia – Viva la vulva” è stato giudicato inadatto a un pubblico di minori, ma perché tanto scalpore su alcuni fenomeni legati alle donne?

  • aumento richiesta divorzio dopo il lockdownCoronavirus, aumento richiesta di divorzio dopo il lockdown: i dati

    Boom di richiesta di divorzio e di chiamate ai centri antiviolenza: il lockdown ha avuto effetti non trascurabili anche sui nuclei familiari.

Contents.media