Il beauty case nella fase 2: cosa mettere e cosa non deve mai mancare

Con la fase 2 finalmente si potrà iniziare ad uscire, ma bisogna ricordarsi di portarsi sempre dietro un beauty case con tutti i dispositivi sanitari necessari.

La famosa frase 2 mirata alla convivenza con il COVID-19 richiede molta attenzione su molti fronti. Il primo fra tutti è quello dell’igiene personale. Ogni persona dovrà avere infatti tutti i dispositivi di protezione individuali (DPI) necessari per non rischiare il contagio. Tra questi ci sono i guanti monouso, il gel disinfettante e le mascherine chirurgiche.

Tutto questo non riguarda però solamente le mani o il viso, ma riguarda anche ad esempio il mondo del beauty. Durante la fase 2, cosa bisogna mettere nel beauty case?

Fase 2, cosa mettere nel beauty case: i dispositivi sanitari

Per farsi trovare sempre pronte ad ogni evenienza, nel beauty case non deve mai mancare il gel igienizzante per le mani, indispensabile per evitare qualsiasi tipo di contagio e una buona crema idratante per le mani in quanto il continuo lavaggio e l’applicazione del gel disinfettanti possono irritare e seccare la pelle.

Oltre ai dispositivi appena elencati, non dovranno mancare le salviette sebo assorbenti, dato che quando finalmente usciremo farà molto caldo

Il più importante dispositivo sanitario da ricordare assolutamente è la mascherina protettiva per il viso. Se si deve passare una giornata intera fuori, è necessario ricordarsi di portarsi dietro una mascherina di scorta. Questo perché hanno una durata che va dalle quattro alle otto ore, ma ciò dipende dal tipo di mascherina che si utilizza.

Ultimi, ma non per importanza, sono i guanti monouso. Sono molto utili se si sceglie di viaggiare sui mezzi pubblici poiché appoggiarsi sulle superfici per sorreggersi potrebbe essere rischioso. Bisogna ricordarsi comunque di cambiarli molto spesso e di conservarli in una busta di plastica richiudibile.

Ci sono altri prodotti che si possono mettere nel beauty case. Tra questi, sono sicuramente le salviette igienizzanti. Non solo possono rinfrescare le mani e il viso, ma possono anche igienizzare la pelle e gli oggetti di uso comune come ad esempio il cellulare.

Il make-up

Nel beauty case non devono mai mancare i prodotti per il make-up waterproof e no-transfer. Questi ultimi sono perfetti per le condizioni in cui siamo, poiché il make-up con il caldo estivo tende a sciogliersi e a sporcare la mascherina. Inoltre, è consigliato di non utilizzare il fondotinta. Come alternativa, si può utilizzare un correttore da applicare solo sulle imperfezioni e sulle occhiaie. Per quanto riguarda gli occhi invece, si può scegliere se optare per un make-up leggero oppure per uno più calcato, dato che il resto del viso sarà coperto dalla mascherina.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come fare i capelli ondulati con il rotolo di carta igienica

Come pettinare i capelli con la mascherina: le acconciature

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.