Bafta 2018, i look del red carpet rigorosamente in nero

Bafta 2018: le stelle del cinema sfilano in nero per portare avanti la battaglia contro le molestie. Solo due eccezioni, e una è Kate.

I Bafta 2018 sono stati consegnati da pochissimo: tutte le donne dei Bafta 2018 erano in nero e qualcuna, che non ha indossato il black look, aveva le sue buone ragioni per non farlo. Tutte le scelte di stile, le scelte sociali e quelle politiche dietro al total black delle donne agli oscar Britannici.

Bafta 2018 in nero

Tutte le stelle del cinema e della televisione che sono intervenute alla cerimonia di consegna dei Bafta hanno deciso di aderire all’unisono alla campagna internazionale Time’s Up che ha avuto grandissima risonanza anche grazie all’hashtag #metoo che ha circolato in rete.

Le primedonne dello spettacolo quindi ancora una volta, dopo la cerimonia per l’assegnazione dei Golden Globe, hanno deciso di adottare il nero per ricordare tutte le vittime di molestie sessuali e per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito a questo delicatissimo argomento.

Advertisements

Il mondo dello spettacolo, letteralmente sconvolto dalle denunce che hanno gettato moltissimo fango sul produttore Weinstein e che hanno letteralmente rovinato la carriera di Kevin Spacey, non poteva rimanere muto di fronte a quello che è diventato senz’ombra di dubbio l’argomento più scottante dell’anno.

Bafta 2018

Kate Middleton ai Bafta 2018

Se le donne di spettacolo si sono unite in un coro armonioso al dictat del total black, Kate Middleton ha dovuto aggirare l’etichetta reale per far sentire la sua voce.

Quello della Duchessa di Cambridge infatti è stata una dichiarazione pubblica molto più forte di quella delle altre celebrities che hanno preso parte alla cerimonia. L’etichetta di corte, rigidissima per quanto riguarda le apparizioni pubbliche dei membri della Royal Family, impone infatti l’uso del nero soltanto in occasioni di lutto e, pertanto, non è stato possibile per la sposa di William sostenere l’iniziativa Time’s Up.

Che non si dica però che la moglie del futuro Re d’Inghilterra non sia battagliera: Kate ha infatti deciso di optare per un abito verde scuro, ma così scuro che chiunque avrebbe potuto scambiarlo per nero. Il modello che ha permesso alla Duchessa di dire la propria nonostante l’etichetta è stato disegnato da Jenny Packham.

Bafta 2018

Frances McDormand: quasi in nero

Il nome di qusest’attrice forse non dirà moltissimo agli italiani, magli appassionati di cinema la conoscono benissimo. La McDormand infatti ha vinto un Golden Globe, un Premio Oscar come miglior attrice protagonista per il film Fargo. Nel 2017 ha anche ricevuto moltissimi riconoscimenti per la sua interpretazione di Mildred Hayes nel film Tre manifesti a Ebbing, Missouri: ha ricevuto un Golden Globe e due Screen Actors Guild Awars, ricevendo anche la candidatura all’Oscar.

Era impensabile che un’attrice di questa levatura fosse assente ai Bafta ma era allo stesso modo impensabile che una delle signore del cinema americano si sottomettesse a una regola – per quanto sia nobile – rinunciando ad esprimere se stessa.

La McDormand infatti si è presentata sul red carpet con un abito di Valentino, nero ma decorato con stampe di rossetti rosa e rossi.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Isola, droga gate: Eva minaccia Monte col test del capello

Chiara Ferragni e Fedez: “Leone nascerà in California”

Leggi anche
  • pubblicità assorbenti nuvenia sangueLa pubblicità di assorbenti Nuvenia mostra il sangue mestruale: è polemica

    Nuvenia rompe il web con il suo nuovo spot con assorbenti sporchi di sangue. Il lavoro dell’azienda e del social media manager sta creando una nuova normalità, oltre i tabù.

  • cosa succede nella mente delle vittime di violenzaCosa succede alla mente di una vittima di violenza

    Per dare valore alle emozioni provate da una vittima di violenza è necessario riconoscere l’impatto mentale sulla mente della persona, che si trova sopraffatta.

  • giornata contro la violenza sulle donne perché è il 25 novembreGiornata contro la violenza sulle donne: ecco perché è il 25 novembre

    IL 25 novembre si celebra la giornata contro la violenza sulle donne: ecco la storia e l’origine.

  • 
    Loading...
  • differenza tra molestia e violenza sessualeDifferenza tra molestia e violenza sessuale: conoscere per difendersi

    Le molestie o violenze sessuali creano un carico emotivo difficile nella vittima che spesso non sa come uscire dalla situazione. Alcuni spunti su come agisce la legge.

Contents.media