Arriva la plastica vegetale

Si sa che la plastica è un materiale di cui ormai non potremmo fare a meno, ma anche che è altamente inquinante, sia per i processi della sua produzione, che per il suo smaltimento dell’ambiente.

La plastica è infatti un prodotto derivato del petrolio; ma da anni si stanno studiando delle materie prime alternative con cui poter produrre un materiale che possa sostituire la plastica, avendo le stesse caratteristiche, ma senza essere nocivo per l’ambiente.

L’Istituto di Tecnologie di Genova potrebbe aver trovato la soluzione, essendo riuscito a sintetizzare una plastica al 100% vegetale, completamente biodegradabile, utilizzando dei materiali di scarto. nello specifico, si tratta di caffè, cannella e prezzemolo: questi vengono trattati con dei solventi che li rendono malleabili e plasmabili nelle forme desiderate.

I passi successivi della ricerca mirano a creare dei contenitori che siano anche commestibili, ma per il momento si procede con la sperimentazione di questa plastica ecologica e a km 0, in attesa che qualche industri si interessi alla sua commercializzazione.

Scritto da Cristina Marziali
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come eliminare cattivi odori nel frigo

Arriva il monopattino a energia solare

Leggi anche
  • Cos'è il greenwashingGreenwashing: cos’è e come contrastarlo

    Il greenwashing è una strategia comunicativa utilizzata dalle aziende con la quale si proclamano attente all’ambiente, nonostante non sia effettivamente così.

  • burro struccanteCome si usa il burro struccante e quali sono i trucchi per un corretto utilizzo

    Il burro struccante è un prodotto a base di oli e burri, utilizzato per rimuovere trucco e impurità. Applicabile su pelle asciutta o bagnata.

  • california assorbenti gratis scuolaCalifornia, approvata la legge per gli assorbenti gratis a scuola

    Una grande conquista per le ragazze californiane: una nuova legge garantisce per le studentesse assorbenti gratis nelle scuole dello Stato.

  • slut shaming cosa èSlut shaming: cos’è e perché evitarlo

    Commenti e frasi negative continuano a fioccare sulle donne che non corrispondono a certe aspettative: come fermare quindi lo slut shaming?

Contents.media