Abbronzarsi in quarantena: come avere una tintarella perfetta

Con i consigli e prodotti adatti, è possibile abbronzarsi in quarantena.

Il periodo d’isolamento porta a non poter andare al mare o al lago per abbronzarsi. Chi può approfitta del giardino o del terrazzo. Ecco come abbronzarsi in quarantena seguendo tutti i consigli e metodi adatti per una pelle scura in questo periodo.

Abbronzarsi in quarantena

Le belle giornate di sole, l’arrivo della primavera spingono a uscire, prendere un po’ d’aria e, magari, cominciare ad abituare la pelle all’abbronzatura, alla tintarella.

Dal momento che l’emergenza porta a stare in casa, nulla vieta di abbronzarsi in quarantena, stando sul terrazzo o il balcone mentre si legge un libro o in totale relax. Si può abbronzarsi anche in quarantena seguendo tutti i metodi adatti per una tintarella perfetta.

Potete abbronzarvi tranquillamente semplicemente stando a casa in modo d’avere una pelle ambrata e scura alla fine dell’emergenza. A prescindere se state in cortile o in giardino, la cosa fondamentale in ogni caso è proteggere la pelle dall’esposizione solare con prodotti specifici, magari a base naturale, che aiutano ad avere una tintarella perfetta in poco tempo.

Prima di esporsi al sole ed evitare di causare arrossamenti e irritazioni, fate uno scrub che aiuta a eliminare le cellule morte. In questo modo vi preparate corrette ai primi raggi del sole e siete pronte all’esposizione solare in qualsiasi momento della giornata. Una crema idratante d’applicare sia prima che dopo l’esposizione al sole è fondamentale. Si consiglia di usarne una all’aloe vera che ha tantissime proprietà, tra cui quella lenitiva.

Alcune ore del giorno permettono di abbronzarsi in quarantena in modo rapido. Per una tintarella perfetta in tempi rapidi, si consiglia di stare al sole nelle prime ore del mattino oppure il pomeriggio intorno alle 15. Questo periodo è considerato l’ideale per abbronzarsi in modo veloce e avere una pelle scura come desiderate.

Abbronzarsi in quarantena: come fare?

Il sole che comincia a scaldare la pelle e il periodo di quarantena invita ad approfittarne per darle un colore diverso, più scuro e ambrato.

Prima di sottoporsi all’esposizione solare e abbronzarsi in quarantena, ecco cosa dovete fare e come comportarvi durante questo periodo. Almeno due giorni prima di esporsi al sole, ricordate di fare la ceretta in modo da eliminare i peli superflui.

Il sole che prendete sul balcone di casa o del terrazzo è lo stesso di quando andate al mare, per questa ragione bisogna proteggersi mettendo una crema solare che sia ad altissima protezione per evitare di arrossare e scottare la pelle. La protezione deve essere almeno 50 e cercate di proteggere le zone maggiormente esposte al sole, come viso, décolleté e le spalle.

Per una tintarella perfetta, ricordate di esporvi al sole con una certa regolarità. Una mezz’ora tutti i giorni è sicuramente l’ideale per una pelle ambrata e abbronzata. Alcuni cibi possono accelerare il processo di abbronzatura rispetto ad altri. Approfittatene per consumare alimenti ricchi di melatonina e vitamina C che favoriscono la tintarella.

Per quanto riguarda gli alimenti da assumere non possono mancare carote, arance, ma anche zucca e frutti di bosco, oltre agli ortaggi di colore verde. Idratarsi, bevendo almeno un litro di acqua al giorno è fondamentale per arricchire il corpo di vitamine e sali minerali. Per abbronzarsi in quarantena, si consigliano anche creme e prodotti autoabbronzanti come UltraBronze che aiuta ad avere una pelle scura senza controindicazioni.

Il miglior autoabbronzante naturale

Per abbronzarsi in quarantena, oltre ai rimedi consigliati e a preparare la pelle all’esposizione solare, si consiglia di usare prodotti a base naturale che possano agevolare questo processo. Uno degli autoabbronzanti naturali maggiormente efficaci, al momento, consigliato da esperti e consumatrici, è sicuramente UltraBronze . Si tratta di un gel professionale naturale made in italy che permette di abbronzarsi in qualsiasi momento e che ha le seguenti proprietà:

  • Ravviva il colore della pelle
  • Dona libertà e sicurezza tutto l’anno
  • Ha un effetto rapidissimo, infatti in un minuto vi abbronzate
  • Sicuro sull’epidermide, in quanto non causa irritazioni o rossori di nessun tipo.

Al momento, grazie ai benefici riscontrati, alla sicurezza e al rapporto qualità prezzo, è riconosciuto come il miglior autoabbronzante sul mercato. Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine -

Un gel colorante considerato il top per quanto riguarda il settore dell’estetica e dei prodotti abbronzanti. Si basa su ingredienti di tipo naturale e scelti tra i migliori da grandissimi professionisti del settore. Non ha controindicazioni o effetti collaterali dal momento che si compone dei seguenti ingredienti naturali che sono stati testati e che fanno bene alla pelle:

  • Olio di germe di grano: idrata la pelle aiutandola ad abbronzarsi.

UltraBronze è molto facile da usare in quanto basta applicarne una piccola quantità su ogni parte del corpo, massaggiare in profondità finché il prodotto non si assorbe e cominciare a godersi l’abbronzatura. Consigliato dai migliori esperti del settore in quanto non causa rischi alla pelle e permette di abbronzarsi in qualunque momento. Un autoabbronzante naturale che permette una abbronzatura senza rischi, anche quando il sole non picchia molto forte. Adatto a qualsiasi tipo di pelle e va bene sia per uomo che donna.

Essendo un rimedio naturale altamente originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che sono trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 49 € per una confezione invece di 82 € con spedizione gratuita. Il pagamento si effettua sia con carta di credito o Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dieta cram: funzionamento e benefici

Arredo giardino: consigli e trend per la bella stagione

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.