3 idee arredamento festa a sorpresa bambino

Il tuo bambino sta per compiere gli anni e vuoi organizzare una festa a sorpresa. Ecco alcune idee per l‘arredamento della festa.

Quando decori, semplifica il tutto concentrando la festa al centro della stanza. Puoi decorare il pavimento, il soffitto, le pareti, ecc.

Potete scegliere un tema per la festa del bambino. Il tema della sua festa può comprendere i personaggi dei cartoni animati che maggiormente ama: da Frozen a Toy Story al mondo delle Winx. Una volta scelto il tema, decorate la casa con festoni, decorazioni, poster che ricordino quel personaggio da lui tanto amato.

Decorare palloncini con carta di costruzione, pennarelli e carta velina per creare facce di animali. Basta nastro sulle orecchie e disegnare sul viso con un pennarello indelebile.

Creare un baldacchino appeso un telo o un foglio. Quindi riempire decine di palloncini in tinta unita con l’elio e lasciarli galleggiare sotto la tettoia, senza fili.

Un’altra idea sarebbe decorare il giardino con palloncini, nastri, stelle filanti, ecc. Palloncini che metterai sia sul cancello che all’entrata e anche qualcuno intorno all’albero, se avete alberi in giardino. Se la festa è a tema, sarebbe carino dei palloncini e delle decorazioni in tema.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

3 idee festa a sorpresa

Come potare una siepe di photinia

Leggi anche
  • baby sitterCome trovare la baby sitter perfetta: i consigli

    La baby sitter perfetta esiste: tutti i consigli utili su come trovare quella più adatta ai vostri bambini.

  • mamme lesbicheMamme lesbiche, come vive una famiglia omogenitoriale

    Cosa vuol dire vivere in una famiglia omogenitoriale e che tipo di vita sociale possono avere queste persone? Scopriamolo meglio.

  • disabileAbbandona il figlio disabile

    Abbandona il figlio disable: 17 anni dopo il riscatto del piccolo Gabe. Dal Brasile allo Utah grazie ad una foto vista quasi per caso

  • georgia tannGeorgia Tann rubò ai poveri 5000 bimbi per darli ai ricchi

    Georgia Tann, tra gli anni ’20 e gli anni ’50, rubò più di 5000 bambini ai poveri per venderli alle famiglie ricche.

Contents.media