Chi era Vincent Van Gogh: tutto sull’artista olandese

Chi era Vincent Van Gogh: tutti i dettagli sulla vita tormentata del famoso pittore olandese.

Un artista tormentato, che non ha mai raggiunto il successo in vita: i quadri del pittore Vincent Van Gogh illustrano, con i loro tratti di pennello furiosi oppure delicati, gli stati d’animo inquieti che agitavano la vita dell’artista olandese.

Vincent Van Gogh

Il pittore Vincent Willem Van Gogh è nato a Zandert, in Olanda, il 30 marzo 1853. Prima di compiere vent’anni si trasferisce prima a L’Aja per lavorare come mercante d’arte e poi nel 1873 nella capitale inglese, Londra. In seguito vive anche ad Amsterdam, a Bruxelles e ad Anversa. La città più importante però per la carriera e la vita di Van Gogh è il trasferimento nella capitale francese.

A Parigi infatti viveva suo fratello Theo, al quale l’artista era molto affezionato. Numerose sono infatti le lettere che i due si scrivevano, aggiornandosi reciprocamente sulle loro vite. La corrispondenza tra Theo e Vincent è stata utile a ricostruire gran parte della vita e degli stati d’animo del pittore olandese.

A Parigi Vincent capisce di volersi dedicare solamente alla pittura: questa consapevolezza arriva quando il pittore ha già più di trent’anni.

Van Gogh però non ottiene successo nella capitale della cultura dell’epoca, quindi si trasferisce nel sud della Francia, in Provenza e precisamente ad Arles. Nel paesino vive insieme al collega pittore Paul Gaugin, all’interno di quella che diventerà la famosa ‘casa gialla’ illustrata in molti suoi dipinti.

Nel 1889 si ricovera, di sua iniziativa, presso l’ospedale psichiatrico di Saint-Rémy: le crisi depressive dell’artista olandese infatti si erano fatte più frequenti. Dimesso dal nosocomio, dove aveva vissuto momenti di pace e serenità, si trasferisce ancora: ancora al nord della Francia, a Auvers-sur-Oise. Qui nel 1890 si suicida con un colpo di pistola.

Van Gogh curiosità

Vincent Van Gogh è uno degli artisti più conosciuti e apprezzati a livello mondiale. Alcune delle sue opere sono: “Notte stellata sul Rodano“, dipinta mentre si trovava ad Arles; i numerosi autoritratti; il celebre quadro con i girasoli; il dipinto della sua camera ad Arles e il suo ultimo quadro, dal quale traspare già la disperazione che porterà al gesto fatale, “Campo di grano con volo di corvi“.

I dipinti di Vincent Van Gogh non sono mai stati apprezzati pienamente in vita. Il suo successo arriva postumo grazie alla moglie del fratello Theo, molto colta e appassionata d’arte, che inizia a promuovere le opere del defunto cognato.

Tutti sanno del famoso episodio del taglio dell’orecchio autoinflittosi dal pittore olandese e testimoniato anche da un famoso autoritratto. I critici fanno risalire l’episodio ad un aspro litigio di Van Gogh con il suo coinquilino Paul Gaugin.

Scritto da Megghi Pucciarelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • La Casa di Carta Corea NetflixLa Casa di Carta Corea Parte 2: il cast della serie-tv

    È in arrivo su Netflix la seconda parte dedicata alla squadra di ladri più seguita dell’ultimo periodo: La Casa di Carta Corea è in arrivo su Netflix

  • Mediaset NataleProgrammazione Mediaset Natale 2022: cosa vedere a dicembre in tv

    Tante novità in arrivo su Mediaset per dicembre 2022. Scopriamole.

  • Insieme dopo la morteInsieme dopo la morte: trama, cast e spiegazione finale del film

    Insieme dopo la morte è un film di genere thriller soprannaturale.

  • La Casa di Carta Corea 2 NetflixLa Casa di Carta Corea 2: la data di uscita ufficiale

    Netflix ha annunciato la data ufficiale d’uscita dei nuovi episodi della serie più attesa del momento: La Casa di Carta Corea 2 arriva il 9 dicembre 2022

Contentsads.com