Chi è Usain Bolt: tutto sull’uomo più veloce del mondo

Carriera, biografia e curiosità su Usain Bolt, il velocista giamaicano.

Dalla Giamaica alla vetta dei podi olimpici, la vita e la carriera del velocista Usain Bolt è un continuo successo. Il giamaicano ha battuto record mondiali, diventando l’uomo più veloce del mondo.

Usain Bolt

L’ex velocista Usain St. Leo Bolt è nato a Sherwood Content, in Giamaica, il 21 agosto 1986.

Già da bambino dimostra le sue doti nello sport, in particolare nel cricket, per poi scoprire la sua bravura come velocista. Dal 2001 inizia a collezionare infatti medaglie su medaglie nelle varie gare locali e scolastiche per quanto riguarda i 200 e i 400 metri.

Nel 2004 Bolt diventa un professionista e si afferma come uno dei migliori velocista di tutti i tempi. Nella categoria juniores batte il record dei venti secondi.

Nel 2008 Usain Bolt stabilisce il primato sui 100 metri piani con un tempo di 9 secondi e 72. Alle Olimpiadi di Pechino dello stesso anno inoltre vince l’oro nella 4×100 metri. Altri record mondiali vengono battuti dal giamaicano durante i Mondiali di Berlino del 2009. A proposito delle sue prestazioni, il calciatore italiano Alessandro Del Piero ha dichiarato in un’intervista:

Quando c’è lui, si corre per il secondo posto. Dopo avere stravinto due ori nei 100 e nei 200 ai giochi olimpici di Pechino 2008, si è confermato ai Mondiali 2009 a Berlino conquistando altri due ori, entrambi con il record del mondo in finale. È l’uomo più veloce del mondo. Io impazzisco per le immagini di sport, e vederlo correre (magari messo a fuoco dagli straordinari mezzi che le tv ci mettono a disposizione oggi) è un’esperienza esaltante.

Per anni Bolt si conferma il più veloce del mondo, partecipando a competizioni come i Mondiali di Taegu del 2011, le Olimpiadi di Londra dell’anno successivo, i Mondiali di Mosca del 2013, quelli di Pechino del 2015, le Olimpiadi di Rio del 2016 e infine i mondiali di Londra nel 2017. Dopo quest’ultimo evento, Bolt decide di ritirarsi dalla carriera nell’atletica. Sul suo ritiro e la possibilità di ritornare a correre da professionista, il giamaicano ha affermato in un’intervista:

Nessuna possibilità di tornare a gareggiare. Sono fuori forma, per questo ogni giorno un trainer mi aiuta con gli allenamenti per perdere chili.

Usain Bolt calcio

Usain Bolt si è interessato anche al calcio dopo la fine della sua carriera da velocista, ma ha partecipato perlopiù a partite amichevoli o ad allenamenti e non in partite ufficiali. Ha infatti vestito le magliette del Borussia Dortmund, della squadra norvegese Strømsgodset e con il club australiano C.C. Mariners. Ha dovuto, nel 2020, dire addio anche al calcio:

È stata una bella esperienza, mi sono davvero divertito tanto a far parte di una squadra. È tutto completamente diverso dall’atletica ed è stato bello finché è durato. Non voglio dire di non averci creduto, ma penso che non l’abbiamo fatto nel modo in cui avremmo dovuto. Ho comunque imparato la lezione, si vive e si impara. Sto facendo tante cose diverse, la vita sportiva è finita e così mi sto muovendo in altri tipi di attività. Ho un sacco di cose in cantiere, quindi da oggi cercherò di essere un uomo d’affari.

Scritto da Megghi Pucciarelli
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Antonino Spinalbese: curiosità sulla nuova fiamma di Belen

Manicure giapponese: come si fa per unghie perfette senza smalto

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.