Truffa Green Pass, l’allarme della polizia postale

La Polizia Postale ha diffuso un allarme in merito a una truffa via WhatsApp consistente in un falso messaggio che invita a scaricare il Green Pass.

Con l’arrivo del Green Pass iniziano anche i numerosi tentativi di truffa da parte dei malintenzionati sul web. Negli ultimi giorni la Polizia Postale ha infatti lanciato l’allarme in relazione a un falso messaggio di WhatsApp che inviterebbe a scaricare il Green Pass chiedendo di inserire i dati bancari personali del malcapitato utente.

Gli uomini delle forze dell’ordine hanno ovviamente messo in guardia la cittadinanza invitando a verificare sempre la provenienza dei messaggi che ricevono sul proprio telefono.

Truffa Green Pass, l’allarme della polizia postale

Nel comunicato diffuso dalla Polizia Postale si può infatti leggere: “Cliccando sul link l’ignaro utente viene catapultato su una finta pagina istituzionale nelle quale gli viene successivamente “richiesto di inserire i propri dati personali e/o bancari con l’obiettivo di utilizzarli fraudolentemente”.

Nel finto sito istituzionale viene infatti richiesto non soltanto il nome e il cognome dell’utente, ma anche il suo Iban bancario.

La nota ufficiale degli agenti continua poi raccomandando: “Di fare molta attenzione ai link indicati nei messaggi e di aprirli solo dopo avere accertato la veridicità della fonte di provenienza.

Non inserire mai i propri dati personali, soprattutto quelli bancari. Eventuali messaggi sospetti potranno essere segnalati sul portale della Polizia Postale”. Il sito internet corretto è infatti www.dgc.gov.it nel quale quale dovrà essere inserito un codice di accesso insieme al numero della nostra tessera sanitaria per poter ottenere il Green Pass.

Scritto da Jacopo Bongini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Beauty case vacanze al mare: quali sono i prodotti da non dimenticare

Chi è Tony Dallara: tutto sul cantante italiano

Leggi anche
  • cosa sta succedendo a cubaCosa sta succedendo a Cuba, dove il popolo lotta per la sopravvivenza

    Manifestazioni e scontri attraversano le strade de L’Avana: cosa sta succedendo a Cuba, in preda alla crisi più grave degli ultimi 25 anni.

  • donne musulmane messe in venditaDonne musulmane attiviste messe in vendita da un’app

    Mercificate come veri e propri oggetti, quasi un centinaio di donne musulmane indiane sono state messe in vendita online. Rabbia e dolore da parte delle vittime.

  • Matiss Kivlenieks mortoMatiss Kivlenieks è morto: lutto nella NHL

    Tragedia nella NHL: la lega nordamericana di hockey piange Matiss Kivlenieks, 24enne portiere dei Columbus Blue Jackets.

  • -Martina Ciontoli, dimagrita tantissimo e fa sempre la stessa domanda

    Martina Ciontoli è dimagrita molto in carcere e fa sempre la stessa domanda a tutti.

Contents.media