Strategie anti caldo: consigli e trucchi per combattere l’afa

Il caldo estivo, soprattutto in città, è estremo e fastidioso, ma ci sono alcuni trucchi da seguire per rinfrescarsi.

Caldo, afa, sbalzi di temperatura: il clima estivo non sempre è salutare e piacevole. Seguendo alcune semplici strategie anti caldo è possibile affrontare l’estate nel migliore dei modi, evitando colpi di calore e svenimenti.

Strategie anti caldo: i consigli

C’è poco da fare, soprattutto per chi rimane in città durante i mesi estivi, talvolta il caldo e l’afa diventano insopportabili e non rendono piacevole il periodo di vacanza.

Le persone maggiormente colpite da colpi di calore sono gli anziani, le donne incinte e chi soffre di pressione bassa. È fondamentale, in particolar modo per queste categorie, mantenere costante la temperatura corporea ed evitare gli sbalzi di temperatura.

La regola principale da seguire è quella di restare tra le mura domestiche durante le ore più torride della giornata, dalle 11 sino alle 17, e uscire solamente quando il sole scotta meno.

Esistono però alcune strategie e piccoli trucchi che possono concretamente aiutare nell’affrontare caldo, afa, umidità e calura.

Idratarsi

Sembrerà banale, ma il consiglio principale è quello di idratarsi continuamente. Sudando, il corpo perde infatti liquidi e si ha bisogno di assumere acqua e sali minerali. Buona regola è quella di bandire bevande zuccherate e alcoliche, prediligendo acqua naturale o tisane senza dolcificanti. In una giornata si consiglia di consumare almeno due litri di acqua, bevuta a piccoli sorsi.

Mangiare leggero

L’alimentazione è fondamentale per affrontare nelle mie migliori condizioni le ondate di super caldo. La dieta mediterranea, grazie alla presenza di tutte le sostanze necessarie all’organismo, è perfetta per tutto l’anno e lo è ancora di più in estate. Gli alimenti da mangiare in abbondanza sono frutta e verdura freschi. Via libera a macedonie e insalate super colorate, da arricchire con semi o frutta secca. Evitare i cibi pesanti, i fritti, che richiedono una lunga e faticosa digestione.

Acqua termale spray

Non sempre in casa il clima è ideale. Chi non possiede climatizzatori, spesso si trova tra le mura domestiche la stessa temperatura esterna. Un buon modo per rinfrescare il corpo, oltre a bagnare spesso polsi, collo e tempie con acqua fredda, è quello di vaporizzare dell’acqua termale spray. Per ottenere un effetto ancora più piacevole si può conservare la bomboletta di acqua termale in frigorifero e toglierla quando serve.

Indossare abiti in lino e cotone

L’abbigliamento gioca un ruolo fondamentale quando il termometro è bollente. Indossare capi leggeri e traspiranti in fibre naturali, come lino e cotone, può essere un valido aiuto. Evitare quindi i tessuti sintetici, che trattengono il calore e non fanno respirare la pelli. Anche per le lenzuola del letto prediligere il cotone.

Doccia con oli

Fare una doccia tiepida aiuta a rigenerare la mente e il corpo accaldato. Non utilizzare un getto di acqua troppo fredda, in quanto la differenza di gradi tra la temperatura dell’acqua e quella del corpo potrebbe essere eccessiva. Per rendere più piacevole il momento della doccia si può abbinare al bagno schiuma anche un olio essenziale, perfetti quelli di arancio, di mentolo e l’olio essenziale di palmarosa.

Scritto da Chiara Caporale
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Rimedi contro il caldo di notte: quali sono quelli i più efficaci?

L’evoluzione di TikTok: da musical tiktoker a beauty influencers

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.