Signorini e l’aborto: “Rivendico il diritto di dire che sono contrario”

Alfonso Signorini ha replicato alle polemiche in merito alle sue dichiarazioni sull'aborto.

Alfonso Signorini è tornato a parlare del tema dell’aborto che, un anno fa, al GF Vip, gli costò una marea di polemiche.

Alfonso Signorini e l’aborto

Un anno fa al GF Vip Alfonso Singorini suscitò una marea di polemiche affermando al plurale: “Qui siamo contrari all’aborto in ogni sua forma” (in riferimento al cane di Giucas Casella).

La vicenda travolse in pieno il conduttore, tanto da spingere la Endemol Shine (società di produzione del GF Vip) a prendere le distanze da quanto da lui affermato con un comunicato ufficiale. A un anno di distanza da quanto accaduto, Signorini è tornato a rivendicare quanto affermato: “Sono incavolato nero ancora adesso per come è stata decontestualizzata. Era l’una e un quarto di notte, stavo parlando con Giucas Casella della finta gravidanza della sua cagnolina, disquisendo di pura cialtroneria.

La Endemol dopo con me si è scusata, e il mio era un plurale maiestatis. Comunque rivendico il diritto di dire che io sono contrario, e di lasciar dire a un altro che è favorevole”, ha dichiarato il direttore di Chi. Le sue affermazioni scateneranno nuove polemiche?

All’epoca dei fatti in tante e in tanti si erano scagliati contro di lui. Tra questi anche l’ex vincitore del programma Tommaso Zorzi, che aveva dichiarato: “In merito alla questione aborto: sono un uomo e dunque non è affar mio.

Quando nascerò donna la mia opinione potrà contare qualcosa. Nel frattempo, da uomo, ritengo che sia sacrosanto che una donna abbia la facoltà di scegliere. Not my body, not my choice.”

Scritto da Alice Coppa
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media