Scrivere per la tv: le “grandi firme” svelano i segreti per diventare autori

Ecco come si diventa autori televisivi.

Lo insegnano su Millionaire gli artefici dei maggiori successi del piccolo schermo, come Il Grande Fratello, La fattoria, Affari Tuoi.

Le preziose istruzioni sono contenute in un vecchio numero che mi era sfuggito, così come mi sfuggono abitualmente miliardi di pubblicazioni che invadono le edicole dei giornalai.

Mi sembra utile però segnalarlo in questo blog-database dei linguaggi dei media, perché l'articolo è sempre valido e chi è interessato può leggerlo acquistando l'arretrato.

Come assaggio, ecco alcune indicazioni da seguire per imboccare la strada maestra.

Un aspirante autore deve possedere ovviamente un patrimonio di qualità specifiche, così riassunto da Fausto Enni, che ha firmato tra l'altro Il Grande Fratello, La fattoria, Affari Tuoi.

"La creatività è al primo posto. Sono poi fondamentali le capacità organizzative e le attitudini ad interagire con il proprio gruppo di lavoro.

Perché questo è un mestiere che si fa sempre meno da soli davanti al computer e sempre di più in team".

Per nutrire speranze di riuscita, bisogna cominciare presto, a 20-22 anni, durante l'università, con collaborazioni e stage.

Non bastano però le doti creative: il mestiere di autore si basa soprattutto sulla capacità di coltivare le relazioni giuste.

Come spiega Maurizio Sangalli, "è fondamentale ‘sapersi vendere' ed essere in grado di intrattenere i rapporti con le persone".

E lo conferma Mariano Sabatini, che ha firmato tra gli altri Adesso sposami e Il tappeto volante: "Mandare idee, e-mail, fare telefonate, mantenere i contatti: è questa la gran parte del mio lavoro quotidiano".

L'attività di pierre serve solo comunque ad esaltare un talento ed una cultura che bisogna comunque possedere.

Dice l'autore e regista Maurizio Amici, (la cui scheda si può leggere in questo blog nella sezione "registi" di Zoom, database del backstage):

"Una buona preparazione di base è fondamentale per farsi venire le idee. E a un autore non basta un'idea, ne deve avere come minimo un migliaio…"
L'articolo è scritto da Lucia Ingrosso ( [email protected] ) si trova su Millionaire di Luglio-agosto 2006, che si può acquistare da questa pagina 

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Il Comitato minori multa Rai e Mediaset, ma siamo arrivati a questo punto per colpa di Mediaset

Lele Mora lancia le figurine dei vip: che figurina di…

Leggi anche
Contents.media