Ricetta artigianale Savoiardi fatti in casa

I savoiardi sono dei deliziosi biscotti di origine piemontese e solitamente vengono impiegati come base per ricette come il tiramisù o la zuppa inglese, ma possono essere assaporati anche da soli. La caratteristica principale dei savoiardi è la sofficità, devono infatti essere molto morbidi al palato e la ricetta originale è praticamente simile a quella del Pan di Spagna.

In questo articolo vi spieghiamo il procedimento per ottenere dei gustosi savoiardi fatti in casa.

Innanzitutto il tempo di preparazione è di 30 minuti totali mentre le dosi sono per circa 40 biscotti. Gli ingredienti necessari per fare questa semplice ricetta sono: 3 uova a temperatura ambiente, 90 grammi di zucchero a velo, 90 grammi di farina e dello zucchero semolato.

Per prima cosa prendete le uova e separate i tuorli dagli albumi; in secondo luogo montate a neve ferma gli albumi con lo zucchero a velo.

Dopodiché, aiutandovi con una spatola sbattete i tuorli insieme agli albumi in modo delicato. Dopo questa operazione prendete della farina e aggiungetela poco alla volta al composto facendo attenzione a farla assorbire in modo omogeneo; per fare ciò è molto importante lavorare il composto dal basso verso l’alto con movimenti delicati e lenti.

In seguito prendete una teglia e rivestitela con della carta da forno, mettete l’impasto in una sac-a-poche e formate dei cilindretti di circa 10 centimentri di lunghezza e 1 centimetro di spessore.

Ora i vostri savoiardi artigianali sono quasi pronti per essere infornati; prima però cospargeteli con dello zucchero semolato prima e a velo setacciato poi. Aspettate giusto un 5 minuti affinché lo zucchero si sia assorbito bene e spolveratene uno strato ulteriore.

Ora potete mettere i savoiardi in forno per 8 minuti a 200 gradi, controllate bene che si siano dorati in modo uniforme prima di toglierli dal forno. Dopodiché, sfornateli e fateli raffreddare bene prima di staccarli dalla carta da forno. Prima di poterli mangiare o utilizzare come base per altri dolci fateli riposare una nottata intera avendo cura di coprirli con un foglio di carta forno. Nei giorni seguenti conservateli in un barattolo di vetro ben chiuso per mantenerli meglio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come scegliere colore del fondotinta online

Che cos’è il pegging?

Leggi anche
Contents.media