Pedopornografia, arrestato don Nicola De Blasio della Caritas Benevento

Don Nicola De Blasio, direttore della Caritas di Benevento, è stato arrestato per pedopornografia. I Carabinieri hanno trovato del materiale.

Don Nicola De Blasio, direttore della Caritas di Benevento, è stato arrestato per pedopornografia. I Carabinieri hanno trovato del materiale nel suo computer. Il parroco era molto conosciuto in tutto il Sannio.

Pedopornografia, arrestato don Nicola De Blasio della Caritas Benevento

Don Nicola De Blasio, 55 anni, direttore della Caritas di Benevento e sacerdote molto conosciuto, soprattutto per il suo impegno per i giovani, in particolare al Rione Libertà, dove è parroco presso la Chiesa di San Modesto, è stato arrestato per pedopornografia. Una notizia che ha sconvolto tutta la comunità. I fedeli sono in rivolta dopo aver appreso questa terribile notizia. La maggior parte di loro è incredula per quanto emerso e c’è anche chi parla di una presunta “vendetta“.

Non vogliono credere a questa notizia. 

Pedopornografia, arrestato don Nicola De Blasio: l’accusa

Una terribile accusa quella nei confronti di Don Nicola De Blasio, ovvero la presunta detenzione di materiale pedopornografico. La scoperta è avvenuta su mandato della Procura di Torino. La Polizia Postale ha scoperto sul computer in casa del prete delle immagini e dei video a sfondo sessuale, che coinvolgevano dei minori. Lo assistono gli avvocati Massimiliano Cornacchione e Alessandro Cefalo.

Don Nicola De Blasio, in attesa dell’udienza di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari, è ai domiciliari. 

Pedopornografia, arrestato don Nicola De Blasio: la notizia

La notizia si è subito diffusa, sconvolgendo la comunità. Molti non credono all’ipotesi della Procura. Puntano il dito contro una presunta “vendetta” ai danni del sacerdote. Non vogliono credere a questa notizia e tendono tutti a difenderlo. Don Nicola De Blasio è molto noto per il suo impegno nel Rione Libertà.

Scritto da Chiara Nava
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Covid, focolaio all’ospedale di Vallo della Lucania: chiuso il reparto di malattie infettive

Cina, insegnante positiva al Covid: bambini trattenuti a scuola per ore

Leggi anche
Contents.media