Nike, New York: aperto negozio dove puoi fare shopping con Iphone

Nel nuovo concept store Nike a New York è possibile fare shopping usando l'iPhone. Primo esperimento di mix tra acquisto al dettaglio e e-commerce.

Si chiama House of Innovation 000, si trova sulla Quinta Strada a New York ed è il nuovissimo negozio della Nike. Store, anzi, come dicono gli influencer e quelli che ne sanno. La grande innovazione portata da questo store che si chiama proprio Casa dell’Innovazione sta nel modo di fare shopping.

Dimenticate lo shopping in stile Pretty Woman. Qui di romantico non c’è proprio niente. E’ necessario avere uno smartphone, scaricare l’app Nike e tenerlo in mano per scegliere i modelli di abbigliamento sportivo che si vogliono provare. Trovato quello giusto, lo si ordina direttamente in camerino. E se ci fosse bisogno di una modifica? C’è l’opzione sull’app.

Nike e il nuovo concetto di shopping

Viviamo in un’era in cui la tecnologia controlla praticamente ogni aspetto della vita.

E’ già arrivata ad accompagnarci in ogni momento della giornata grazie al nostro inseparabile smartphone, è entrata nelle nostre case, negli uffici e nelle scuole, e adesso si sta impadronendo prepotentemente anche dello shopping. Lo sanno bene i dirigenti Nike, che hanno deciso di superare se stessi e arrivare prima degli altri. Nel nuovo concept store di New York è stato implementato un metodo per fare acquisti mai visto prima. Un rischio per chi è affezionato alla vendita al dettaglio e all’acquisto dopo aver visto, con l’aiuto di un commesso, tanti tipi diversi di articoli, provati e riprovati prima della scelta.

Grazie all’innovazione portata da Nike, si esce ancora dal negozio con la borsa con l’abbigliamento, le scarpe o gli accessori, ci mancherebbe. Quella che cambia è tutta la parte prima: visione delle proposte, valutazione e scelta. Quasi fossimo in un film di fantascienza. L’idea del colosso di abbigliamento sportivo è quello di mixare la realtà virtuale e l’e-commerce con l’acquisto al dettaglio a cui siamo abituati.

Si va di persona in negozio, si sceglie come se si fosse a casa davanti al computer, si provano veramente le scarpe, le tute o qualunque cosa si voglia acquistare e si può anche pagare tramite l’app, senza avere in tasca il becco di un quattrino. Basta avere i soldi in banca.

Il nuovo negozio di New York

Quello progettato e inaugurato da poco a New York da Nike è un concept store hypertech. Destinato soprattutto agli acquirenti più tecnologici. E nella Quinta Strada a New York ne passano tanti, tra newyorkesi e turisti. L’immenso store è formato da sei piani, ognuno a tema. 20.000 metri quadri di proposte per chi ama lo sport e il tempo libero. Un palazzo intero. Praticamente il paradiso per gli appassionati del marchio Nike. E qui dentro i clienti si aggirano tutti con lo smartphone in mano. Non per controllare Whatsapp o Facebook, ma per fare i loro acquisti. Qui l’esperienza fisica e quella digitale si intersecano.

Funziona così: si deve avere una connessione internet e avere sullo smartphone l’app Nike, completa di servizio NikePlus. Nel negozio ci sono i classici manichini vestiti con i modelli di sportswear, cioè di abbigliamento sportivo, per dirla in italiano. Con lo smartphone si inquadra l’articolo che si vuole provare. Sullo schermo compaiono, tramite l’app, le info sull’articolo e le varie varianti di colore e taglia. Si scelgono le caratteristiche, proprio come in un acquisto online, e si richiede la consegna in camerino. Se il capo va bene, si acquista. Se ci sono modifiche da fare, c’è una funzione apposita sull’app per chiedere l’assistenza di un addetto che arriverà in pochi minuti. Segnerà le modifiche da fare, ancora un po’ di attesa e il prodotto, modificato ad hoc, è pronto per essere pagato e portato a casa.

Scritto da Laura Anna Gritti
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

La Prova del Cuoco, Andrea Lo Cicero licenziato dal programma

Baby K ha presentato il nuovo album Icona al GF VIP

Leggi anche
  • assorbenti e tamponiScozia, assorbenti e tamponi gratis per le donne: primo Paese a farlo

    La Scozia sta per diventare il primo paese al mondo a distribuire in modo del tutto grautito assorbenti e tamponi alle donne.

  • oscar 2020Oscar 2020, quattro italiani in giuria

    L’Academy ha reso pubblica la lista dei nuovi 842 membri della giuria per gli Oscar 2020. Tra questi, abbiamo quattro italiani

  • royal babyRoyal Baby, la famiglia di Meghan Markle: “Vogliamo vedere Archie”

    La famiglia di Meghan Markle dalla parte di padre è pronta a ricorrere alle vie legali pur di riuscire a far parte della vita del Royal Baby Archie.

  • 
    Loading...
  • royal babyRoyal Baby: il principe Harry sente la mancanza di Lady Diana

    In Olanda per un evento ufficiale, il principe Harry ha confessato di sentire la mancanza di Lady Diana dopo la nascita del suo primo Royal Baby.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.