Napolitano trasportato d’urgenza in ospedale

Giorgio Napolitano, Presidente emerito della Repubblica italiana, ha accusato un malore ed è stato operato d’urgenza al cuore.

Giorgio Napolitano, Presidente emerito della Repubblica, è stato trasportato d’urgenza in ospedale. Ha accusato dei forti dolori al petto e, dopo un consulto con il suo cardiologo, è stato deciso di intervenire immediatamente con un delicato intervento al cuore.

Il malore

Giorgio Napolitano, nel pomeriggio, ha accusato un malore.

Dopo una prima visita con il suo medico di fiducia, si è deciso il trasferimento nell’ospedale San Camillo di Roma. Napolitano, novantadue anni, è ricoverato nel reparto del Dottor Francesco Musumeci e sembra che abbia avuto un problema all’aorta. Il delicato intervento è ancora in corso e non si hanno notizie certe. Il Presidente, fortunatamente, è sempre stato cosciente. Tutto il mondo della politica, in fermento da mesi, si stringe attorno alla famiglia.

La carriera di Napolitano

Giorgio Napolitano, classe 1925, è stato l’undicesimo Presidente della Repubblica Italiana e, di conseguenza, Senatore a vita. La sua è stata una vita votata alla politica: è stato Presidente della Camera nell’XI Legislatura, subentrando nel 1992 a Oscar Luigi Scalfaro, Ministro dell’Interno nel Governo Prodi e Deputato dal 1953 al 1996, Europarlamentare dal 1989 al 1992 e poi di nuovo dal 1999 al 2004 e Senatore a vita dal 2005 fino alla sua elezione alla prima carica della Repubblica.

Ma non finisce qui: è stato l’unico Capo dello Stato a essere stato membro del Partito Comunista Italiano. Nel 2013, quando venne rieletto alla presidenza, divenne il primo Presidente della Repubblica Italiana a essere chiamato per un secondo mandato, oltre che il più anziano al momento dell’elezione nella storia repubblicana. È stato anche il più anziano Capo di Stato d’Europa, nonché il terzo al mondo. Come Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ha conferito l’incarico a cinque presidenti del Consiglio dei ministri: Romano Prodi, Silvio Berlusconi, Mario Monti, Enrico Letta e Matteo Renzi. Napolitano è sposato con Clio Maria Bittoni dal 1959 e hanno due figli, Giovanni e Giulio. La donna, fino al 1992, ha continuato la sua professione, ovvero l’avvocato presso la Lega delle Cooperative. Dopo l’elezione del marito ha scelto di lasciare il suo lavoro, dichiarando: “Lasciai perché mi sembrava inopportuno rimanere, essendo le mie controparti le commissioni parlamentari, la presidenza del Consiglio e altri organismi istituzionali. Ecco, forse in questo senso Giorgio ha influenzato la realizzazione di un percorso professionale”. Da questo momento in poi, la donna, ha accompagnato il marito in ogni viaggio istituzionale, senza mai lasciarlo solo. Clio Maria è sempre stata poco attenta ai protocolli del Quirinale, tanto da richiedere la residenza, dopo qualche tempo, nel palazzo della Panetteria, dove poteva condurre una vita più informale. Inoltre, si è spesa spesso a difesa delle donne vittime di violenza.

Giorgio Napolitano, Presidente emerito della Repubblica italiana, ha accusato un malore ed è stato operato d’urgenza al cuore. Il mondo della politica, già in fermento, sta vivendo attimi di grande apprensione.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Elena Morali posta una foto nuda, il web impazzisce

GF 2018: malore per Aida Nizar, sporca il bagno

Leggi anche
  • Denise Pipitone, Piera Maggio a Chi l'ha vistoDenise Pipitone, Piera Maggio a Chi l’ha visto: “Dopo anni dovete parlare”

    Il caso Denise Pipitone è riapparso con alcuni elementi contro Jessica Pulizzi e la madre Anna Corona, Piera Maggio lancia l’appello “Fatevi avanti”.

  • test dello stupro indiaTest dello stupro in India: una barbarie ancora praticata

    Il test dello stupro o della verginità è ancora diffuso in Asia e viene utilizzato per stabilire la purezza di una donna.

  • donna incendia auto ex compagnoDonna incendia l’auto dell’ex compagno per gelosia

    A Mantova una donna di 55 anni ha bruciato l’auto dell’ex compagno: i motivi di questo folle gesto.

  • elisa di francisca violenzaElisa Di Francisca: “Sono sopravvissuta a una violenza”

    “Sono sopravvissuta alla violenza maschile. Forse lui mi avrebbe sfigurata” così la schermitrice Elisa Di Francisca racconta la violenza subita.

Contents.media