Migliori cibi contro l’insonnia

Una delle cause di una notte passata senza chiudere occhio può essere rintracciata nei cibi che mangiamo nel nostro pasto serale. Un’alimentazione sana ed equilibrata è infatti di vitale importanza per mantenerci in forma e migliorare la nostra salute. I cibi che assumiamo durante la giornata influenzano il nostro organismo più di quanto si possa pensare, esistono infatti degli alimenti che favoriscono il sonno in maniera naturale, e altri che ostacolano il processo di riposo e facilitano l’insonnia.

Ecco alcuni consigli su quali cibi assumere per prendere sonno più facilmente:

  • Alimenti ricchi di magnesio: semi di zucca, riso integrale, mandorle, lenticchie, crusca, nocciole sono tutti regolatori del sonno. I semi di zucca meritano inoltre un cenno particolare, in quanto riducono il livello dello stress, contrastano l’insonnia e possono essere consumati anche in grandi quantità.
  • Cibi contenenti triptofano: il triptofano è un amminoacido essenziale che, alzando i livelli di serotonina (detto anche “ormone del buonumore”) e di melatonina (l’ormone che regola il ciclo sonno-veglia), combatte efficacemente i disturbi del sonno, lo stress e la depressione.

    Possiamo trovare questo amminoacido nella ricotta, nei carboidrati, nelle lenticchie, nei semi di sesamo, nei formaggi, nello yogurt, nel cioccolato e nelle arachidi.

  • Alimenti con Tiamina (vitamina B1): la tiamina è presente nelle carni (quella suina in particolare), nelle uova, nelle frattaglie, nei cereali, nei legumi e nel riso parboiled.
  • Spinaci: gli spinaci, oltre a essere ricchi di magnesio e di clorofilla, possiedono calcio, vitamina B6 e acido folico, tutte sostanze che aiutano il rilassamento muscolare e di conseguenza la sensazione di sonnolenza combattendo l’insonnia.
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Quanto costa l’iscrizione a scuola guida

Ogni quanto fare massaggi anticellulite fanghi di argilla

Leggi anche
Contents.media