Michelle Hunziker a Sanremo 2018: dipende dal cachet?

Intervistata da Cristina Parodi a Domenica In, Michelle Hunziker non si sbilancia sulla sua co-conduzione di Sanremo 2018: forse problemi di guadagno?

In collegamento con Domenica In ieri, 18 dicembre, Michelle Hunziker ha spiegato a Cristina Parodi che non ci sono ancora conferme per la sua partecipazione a Sanremo 2018 come conduttrice al fianco del direttore artistico Claudio Baglioni: l’apprezzatissima e simpaticissima conduttrice ha fatto capire che fondamentalmente dipenderebbe dal cachet, da quanto prenderebbe per l’impegno lavorativo.

La Rai vorrebbe mantenere cifre contenute, una sorta di austerity – prima si sarebbe parlato di “milioni” di euro” –

In ogni caso lo staff di Michelle avrebbe chiesto mezzo milione di euro, meno di quanto aveva percepito nel 2007 quando aveva condotto Sanremo con Pippo Baudo – esperienza e mitico conduttore di cui conserva un bellissimo ricordo -.

Le parole di Michelle

Co-condurrà Sanremo 2017

“Se dovesse andare tutto come deve andare, io sono la prima a esserci, perché sono pazza, piacevolmente pazza. Sono innamorata del Festival di Sanremo”, ha detto la moglie di Tomaso Trussardi ed ex moglie di Eros Ramazzotti. E per quanto la sua esperienza come co-conduttrice della kermesse canora quasi undici anni fa, ha detto con entusiasmo: “Ma quanto era bello, mi sono divertita un casino… Pippo, un mito.

È stato un Sanremo molto bello”.

Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino?

In vantaggio Favino

In realtà insieme a Michelle è stato fatto per la conduzione anche il nome – in vantaggio su quelli di Luca Argentero e di Raoul Bova – del bravissimo attore romano Pierfrancesco Favino, 48 anni, arrivato al successo nel 2001 con “L’ultimo bacio” di Gabriele Muccino con Giovanna Mezzogiorno e l’ex fidanzato Stefano Accorsi, Martina Stella, Claudio Santamaria e Giorgio Pasotti. E’ approdato persino ad Hollywood con film come “Le cronache di Narnia”, “Marco Polo” ed “Angeli e Demoni” di Ron Howard l’indimenticabile Ricky Cunningham di “Happy Days”.

Vedremo quali saranno le novità in vista. Intanto sono stati annunciati con un programma TV qualche sera fa i 20 Big in gara – tra cui saranno presenti pochi cantanti provenienti dai talent show, tanti ex vincitori del Festival della Canzone Italiana e qualche interprete storico – e le Nuove Proposte.

Michelle, il “cinepanettone” e il libro

In attesa di sapere se la vedremo ancora o meno sul palco dell’Ariston, è al cinema in questo periodo con il cinepanettone “Super vacanze di Natale” per la regia di Paolo Ruffini e prodotto da Aurelio De Laurentiis. Nel cast grandi nomi del genere e non solo, come Christian De Sica, Massimo Boldi, Nadia Rinaldi, Stefania Sandrelli, Ezio Greggio, Jerry Calà, Claudio Amendola, Lillo&Greg, Diego Abatantuono, Massimo Ghini, Nino Frassica, Fabio De Luigi, Claudio Bisio, Sabrina Ferilli, Belen Rodriguez, Giorgio Panariello.

Soprattutto è uscito in questi giorni, edito da Mondadori, il libro “Una vita apparentemente perfetta”, in cui Michelle Hunziker racconta la sua drammatica esperienza di ex persona plagiata da una setta, cosa che è stata per cinque anni, portando alla fine il suo matrimonio inizialmente felice con Eros Ramazzotti – il suo mito canoro di quanto era ragazzina -, dal quale ha avuto la figlia Aurora.

Scritto da Alessandra Boga
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Ivana, Luca e Raffaello: scoppia la polemica nel trio

Zucchine ripiene: golose ricette vegetariane da gustare

Leggi anche
Contents.media