Chi era Matilde Montoya: tutto sulla prima donna messicana medico

Matilde Montoya è importante da ricordare per il suo contributo all'emancipazione delle donne messicane.

Tra le donne di successo da ricordare, oggi parliamo di Matilde Montoya che nel corso del 1800 si seppe distinguere per la sua tenacia e il suo coraggio nel conseguire una laurea in medicina. Infatti, fu la prima donna messicana a laurearsi, inaugurando così la strada per molte altre giovani donne desiderose di emanciparsi e di elevarsi dalla propria condizione di disuguaglianza sociale.

Chi era Matilde Montoya: vita e carriera lavorativa

Classe 1859, Matilde Petra Montoya Lafragua, conosciuta semplicemente come Matilde Montoya, nasce a Città del Messico. Seppur abbia due fratelli, cresce come figlia unica, soprattutto con la mamma, che la istruisce e la fa studiare. Infatti, solo a causa della sua giovane età, all’età di 11 anni, non può accedere alla scuola elementare superiore.

Per questo motivo, continua a studiare assumendo tutor privati e solo all’età di 13 anni, riesce a passare il test ufficiale per diventare insegnante di scuola elementare.

Ma sempre per via della sua giovane età, non riesce a trovare lavoro.

In seguito, muore il padre e Matilde decide di iscriversi alla National School of Medicine per studiare ostetricia. Ma impossibilitata a pagarsi gli studi, è costretta a proseguire alla scuola della Casa della Maternità. A 16 anni, diventa finalmente ostetrica e decide di terminare gli studi presso l’istituto di Scienze Mediche e si trasferisce a Puebla per lavorare come ostetrica.

La laurea in Medicina

Lavorando come ostetrica ed essendo molto preparata, a Puebla si crea alcuni nemici medici locali che diffondono opinioni sbagliate sul suo conto. Costringendola pertanto a trasferirsi per un certo periodo a Veracruz. Dopo il suo ritorno a Puebla, Matilde decide di iscriversi alla scuola di Medicina, ricevendo sia l’approvazione di molti che la disapprovazione di altri.

Così torna a casa dalla madre a Città del Messico ma viene accettata alla National School of Medicine. Dopo diversi impedimenti e ostacoli, riesce a laurearsi nel 1887.

Il suo vero contributo

Matilde Montoya non è stata solo importante perché fu la prima donna messicana a laurearsi nonostante cercarono in tutti i modi di ostacolarla, ma ha aperto la strada ad altre giovani donne desiderose di emanciparsi e di laurearsi, cosa che in Messico non era ancora consentita.

Infatti, negli anni in cui studiò medicina, la legge impediva alle donne di accedere alla laurea. Ma grazie ad un suo appello al presidente Porfirio Dìaz, egli fece cambiare la legge e approvare con un decreto alla Camera dei Deputati l’ammissione alle donne messicane di laurearsi in Medicina.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Esercizi plank: i migliori da eseguire

Come prendersi cura dei propri capelli delicati e fini

Leggi anche
Contents.media