Libroterapia: quando un romanzo può aiutare a risolvere problemi

Un romanzo può davvero aiutare a risolvere difficoltà più o meno grandi che chiunque incontra prima o poi lungo il cammino della vita? Secondo il saggio 100 romanzi di primo soccorso per curare (quasi) tutto, scritto di recente da Stéphanie Janicot, sì.
Vi siete ad esempio innamorati di un’altra persona, pur essendo già in coppia? Allora sarà utile leggere La principessa di Cleves di Madame de la Fayette: la protagonista qui alla fine rinuncerà alla passione per restare insieme al marito.

Una decisione diametralmente opposta è quella che prende l’ Anna Karenina di Tolstoj che, seppur tormentata dai rimorsi, formerà una nuova famiglia con l’amante. Cede all’adulterio anche Madame de Rênald ne Il rosso e il nero di Stendhal, cadendo però dopo in preda alla gelosia.
Se state invece cercando soltanto un modo per vendicarvi di qualcuno che vi ha ferito, potete prendere spunto dagli intrighi tramati dalla marchesa di Merteuil ne Le relazioni pericolose di Pierre Choderlos de Lacios o dal tenebroso Heathcliff in Cime Tempestose di Emily Brontë.

Entrambe le storie, comunque, si prefiggono di dimostrare l’assurdità della vendetta: è consigliabile perciò intraprendere un’altra strada per ritrovare la serenità.
Se infine amate un uomo o una donna che non ricambia i vostri sentimenti, vi identificherete di sicuro nella situazione di Rossella O’Hara in Via col vento. Il messaggio che l’autrice Margaret Mitchell ha voluto lanciare attraverso la sua celebre opera letteraria consiste nel lasciar perdere i cosiddetti “amori impossibili”, dal momento che spesso questi non ci fanno riconoscere quello vero.

Ad una simile conclusione arriva anche l’eroina di Persuasione, ovvero una delle tante narrazioni al femminile composte da Jane Austen. In tal caso, però, a differenza di Via col vento che si conclude con un finale aperto, c’è quasi sempre l’happy end.
Per scoprire se esiste anche un romanzo che ricalca il vostro stato psicologico attuale, insomma, non dovete far altro che correre in biblioteca o in libreria. La ricerca, ad ogni modo, sarà divertente.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

L’abito scultura di Capucci dedicato al cinema

Coco Chanel: una moneta coniata in suo onore

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.