Laura Pausini e ATM Milano: scambio di battute su Twitter

Laura Pausini ha avuto un divertentissimo scambio di battute con l'ATM: ecco perché tutti ridono pensando ai treni di Milano.

Laura Pausini e l’ATM di Milano hanno fatto ridere di cuore i fan milanesi della cantante (e in realtà non solo quelli milanesi). Tutto è nato dalla richiesta di informazioni da parte di un fan, ma le cose sono rapidamente “degenerate” in battute di spirito.

Laura Pausini ringrazia ATM Milano

Quando in una città si riversano decine di migliaia di persone la mobilità subisce un duro contraccolpo e si rendono necessarie misure straordinarie, anche nel caso dell’attrezzatissima ed efficientissima Milano.

In questi giorni i fan della Pausini e di Biagio Antonacci si stanno preparando ad assistere ai concerti di San Siro previsti il 4 e il 5 Luglio. Ovviamente la preoccupazione maggiore, dopo essersi accaparrati i biglietti è “riuscirò a tornare a casa?”.

Per fugare ogni dubbio Alessio, uno dei ragazzi che hanno acquistato il biglietto per San Siro, ha deciso di contattare direttamente l’ATM sul profilo Twitter destinato alle interazioni con il pubblico per chiedere se erano previsti treni straordinari in occasione del concerto.

ATM ha risposto confermando la presenza di treni fino a tarda notte e ha ripostato un prospetto informativo che riassumeva le informazioni più importanti in merito alla mobilità nelle due serate dei concerti.

Laura Pausini è rimasta colpita da un servizio così efficiente e soprattutto dalla cortesia e dalla puntualità con cui chi gestisce il profilo di ATM ha deciso di rispondere alla domanda di Alessio, tanto che ha deciso di scrivere con il proprio account personale Twitter sulla pagina di ATM per ringraziare l’azienda.

La battuta di ATM su “La Solitudine”

Lo scambio di cortesie avrebbe potuto finire con i sentiti ringraziamenti da parte della cantante, ma evidentemente l’account manager di ATM si sentiva in vena di spiritosaggini.

La risposta che ha dato alla cantante è stata memorabile:

Grazie. Non possiamo assicurarti che ci sia Marco, ma i treni sì!

La geniale battuta di ATM, che ha fatto ridere anche Laura Pausini, fa riferimento ai primi versi della canzone che ha dato il via alla folgorante carriera della cantante.

Era il 1994 quando Laura cantò per la prima volta sul palco dell’Ariston la canzone La Solitudine che le fece vincere il Festival di Sanremo nella sezione delle nove proposte.

La canzone cominciava in maniera letteralmente indimenticabile:

Marco se ne è andato e non ritorna più,
il treno delle 7:30 senza lui
è un cuore di metallo senza l’anima
nel freddo del mattino grigio di città.

Le polemiche dopo il concerto di Bari

Questo scambio di battute così divertenti appena prima del concerto di San Siro è arrivato come una boccata d’aria fresca per la cantante romagnola. Infatti la prima data del tour di Laura e Biagio, che si è svolta nello Stadio San Nicola di Bari, è stata funestata da una serie di problemi tecnici che hanno reso praticamente impossibile agli spettatori delle tribune ascoltare una buona metà del concerto.

Molti fan hanno anche criticato duramente i due artisti, che hanno continuato a cantare come se niente fosse nonostante il fatto che dagli spalti dello stadio arrivassero cori e fischi con cui il pubblico cercava di segnalare il malfunzionamento dell’impianto di amplificazione.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Emma Marrone insultata per aver difeso Carola Rackete

Tale e Quale Show, Francesco Monte nuovo concorrente

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.