Notizie.it logo

Kesha, il nuovo album uscirà a dicembre: i dettagli

Kesha

Kesha è pronta a uscire con il suo nuovo album lasciandosi alle spalle il dramma delle molestie: tutte le differenze rispetto all'ultimo disco.

Kesha sembra ormai pronta a dare alle stampe il suo nuovo album di cui, però, si sa ancora molto poco. La compositrice e cantante è pronta ad aprire un capitolo del tutto nuovo della sua carriera musicale e il prossimo album sarà molto, molto diverso dall’ultimo.

Kesha dopo le accuse di molestie

Kesha ha esordito giovanissima sulla scena musicale internazionale: la cantante aveva solo diciotto anni e, fin dai suoi primi passi nel mondo della musica, ha lavorato in strettissima collaborazione con Dr Luke. Quest’ultimo è un produttore di enorme talento che ha contribuito in maniera decisiva alla realizzazione dei pezzi più famosi di Kesha, come il singolo Tik Tok che divenne molto famoso anche nel nostro paese.

La cantante è legata al produttore e alla sua casa discografica da un contratto che si potrebbe definire a tutti gli effetti blindato: già nel 2015 infatti Kesha dava segni di insofferenza e affermò di aver perso completamente il proprio controllo artistico sull’album Warrior, cosa che mise in allarme tutti i suoi fan.

All’epoca venne addirittura lanciato un hashtag che sarebbe tornato attuale diversi anni dopo: i fan scrivevano #freekesha esattamente come di recente hanno scritto #freebritney.

Dopo aver tentato inutilmente di lasciare la Kemosabe Records di Dr. Luke, Kesha decise di intentare un processo legale contro il suo produttore, accusandolo di molestie e affermando di non essere stata l’unica vittima: nel corso degli anni il produttore avrebbe molestato sessualmente anche Kathryn Hudson, più conosciuta a livello mondiale con il nome di Katy Perry.

Dallo stato emotivo in cui Kesha si trovava in quegli anni nacque il disco Rainbow, uscito nell’Agosto 2017 e attualmente l’ultimo lavoro della cantante.

Il nuovo album di Kesha

E’ necessario conoscere la storia recente della giovanissima cantante statunitense per approcciare in maniera corretta al suo nuovo disco, che conterrà un approccio completamente differente rispetto a Rainbow, che venne definito dalla critica e anche dalla stessa cantante “un disco catartico”.

Paradossalmente, nonostante tutti gli scandali legati al loro rapporto lavorativo, anche il nuovo album di Kesha sarà prodotto da Dr.

Luke e dalla sua etichetta discografica. C’è da dire che il produttore ha sempre rigettato categoricamente ogni accusa da parte di Kesha, affermando addirittura di essere enormemente addolorato per il comportamento della cantante, disposta a mettere tutto sul personale pur di vincere una negoziazione contrattuale.

Ansiosi di mettere tutta questa triste vicenda alle spalle, i milioni di fan della cantante non vedono l’ora di ascoltare il suo nuovo disco, di cui per ora non si sa assolutamente nulla, se non che sia prossimo all’uscita (si vocifera a Dicembre), anticipato come di consueto dalla pubblicazione di un singolo di presentazione.

Nel frattempo negli States Billboard – gigante della stampa specializzata in ambito musicale – ha dedicato alla cantante la copertina del suo nuovo numero.

La foto della cantante, che campeggia a tutta pagina, vede Kesha tenere in braccio una gallina mentre guarda nell’obiettivo della macchina fotografica con gli occhi truccati di due colori differenti e lo sguardo assorto.

Accanto a lei i titoli fanno riferimento al processo che Kesha dovrà ancora affrontare per le accuse nei confronto di Dr.

Dre e al fatto che la cantante sia pronta a “Combattere per il proprio diritto a fare festa mentre la sua battaglia legale si avvicina al processo”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Donnemagazine.it
Leggi anche