Notizie.it logo

Chi era Jessica Jaymes: tutto sulla pornostar morta a 43 anni

Jessica Jaymes

Jessica Jaymes è stata trovata morta nella sua casa negli States: le causa del decesso e i toccanti messaggi di amici e colleghi.

Jessica Jaymes era una delle pornostar più popolari d’America. Oltre ad essere comparsa in oltre 200 film, Jessica a 43 anni era ancora in piena attività e godeva di una strepitosa forma fisica. La sua morte, improvvisa e completamente inaspettata, ha gettato nello sconforto tutti i suoi colleghi, che rimpiangono di aver perso la persona meravigliosa che Jessica era.

Jessica Jaymes: trovata morta da un’amica

La pornostar non dava notizie di sé da qualche giorno. L’ultima “apparizione” pubblica risaliva a sei giorni prima della morte: Jessica aveva postato una fotografia del backstage di un film a cui si apprestava a prendere parte, era completamente nuda (mentre la parrucchiera le sistemava i capelli) e si augurava che i suoi fan passassero un bellissimo periodo di vita sessuale.

In quello stesso messaggio però l’attrice affermava che si sarebbe presa una pausa di un paio di giorni e che sarebbe tornata presto dopo un brevissimo periodo di vacanza.

L’allontanamento di Jessica dalla scena pubblica quindi era non soltanto annunciato, ma perfettamente normale e per nulla allarmante.

La verità è venuta a galla nel momento in cui un’amica, dopo aver tentato invano di contattare Jessica per qualche giorno, si presentata a casa della pornostar per accertarsi del suo stato di salute. Purtroppo, dopo essere entrata in casa dell’attrice, l’amica ha trovato il corpo di Jessica privo di sensi.

Non sono serviti a nulla i tempestivi soccorsi arrivati in ambulanza: la donna è stata dichiarata clinicamente morta pochi minuti dopo l’arrivo dei medici.

I messaggi dei colleghi

Coloro che fruiscono di tutti i prodotti della pornografia a volte dimenticano che le attrici e gli attori che girano questo genere di materiale sono delle persone vere e proprie, dotate di sentimenti e di debolezze esattamente come tutte le altre.

A ricordarci invece quanto possa essere pieno d’affetto e di rapporti autentici anche un settore borderline come quello del porno sono arrivati però i moltissimi messaggi pubblici che i colleghi di Jessica Jaymes hanno affidato ai social all’indomani della morte della collega.

Sono completamente devastato dopo aver saputo della tua morte. Siamo arrivati l’uno nella vita dell’altra quando meno ce lo aspettavamo ma nel momento in cui ne avevamo bisogno di più . Vorrei aver avuto di più, vorrei essere stato lì con te, mi dispiace, ti amo. Riposa in pace, Angelo.

Riposa in pace, bellissima. Eri così generosa e gentile, che non dimenticherò mai quando sei venuta a prenderti cura di me dopo la mia rinoplastica. Trovavi sempre il modo di far sorridere la gente e la tua energia era elettrizzante.

Jessica Jaymes era malata di epilessia

A motivo della morte della pornostar è stato indicato un possibile arresto cardiaco che l’avrebbe letteralmente stroncata sul colpo.

Non erano in molti a sapere che la donna soffrisse di epilessia, e che la malattia comporta anche rischi cardiologici.

Attualmente non si hanno informazioni più dettagliate ma sarà eseguita un’autopsia per determinare con precisione le cause della morte.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Donnemagazine.it
Leggi anche