Italy Bridal Expo dedica un’intera giornata alle sfilate di moda

,

abito a fiori di Cotin Sposa
Il salone riguardante il settore dell’alta moda sposa Italy Bridal Expo ha riservato ai professionisti e alla stampa numerose sorprese durante l’ultima edizione conclusasi pochi giorni fa. Pur avendo mantenuto come location principale della kermesse la Fiera di Roma, infatti, gli organizzatori hanno deciso di incentrare la prima giornata in calendario (ovvero il 2 maggio) sulle sfilate di moda, ospitate all’interno del più centrale Complesso di Santo Spirito in Sassia, a pochi passi da San Pietro.

Il primo brand a calcare la passerella è stato quello di Anna Tumas, che nella collezione Carrara ha cercato di venire incontro alle esigenze di quelle spose che nel giorno del si vogliono apparire eleganti e sensuali allo stesso tempo, sfoggiando abiti dalle stoffe ricamate o con corpetti comodi e leggeri che valorizzano appunto la figura. Più propensa verso le forme asimmetriche è la collezione 2015 di Brutta Spose, mentre ha adottato uno stile prettamente romantico quella di Biban Spose, dove primeggiano tessuti doppiati o drappeggiati in tulle o organza.

Si ispira ai modelli sartoriali degli Anni Trenta e alla loro accuratezza per i dettagli l’atelier di Paola Cipriani Couture; di tutt’altro genere, al contrario, sono i modelli di Cotin Sposa che non punta solo sul bianco ma pure su note di colori sorbetto, rosa fragola, verde Tiffany e nocciola. Altrettanto innovativo è lo stile seguito da Peter Langner, che rende uniche le sue creazioni attraverso stampe/ricami floreali e l’utilizzo di stoffe molto leggere (es.

pizzo Chantilli) volte a creare un effetto nude.

(Foto © www.italybridalexpo.it)

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Britney Spears torna in gran forma per il lancio dell’album “Femme Fatale”

Le trasparenze femminili rivisitate da Valentino

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.