Il misterioso “Mistero” di Enrico Ruggeri

Sono in vacanza, faccio girare qualche post vecchio. Ci rileggiamo presto.

E così l'unico argomento televisivo che sta infiammando questo blog – lo so, la dice lunga sulla televisione estiva – può finalmente essere sviscerato, addentato alla maniera dei vampiri e poi rinchiuso nella cripta delle mummie palermitane.

Il Mistero di Enrico Ruggeri parte con la gnocca. Inevitabile. Una tettona agita le proprie braccia e parla. Addirittura? Eh, sì. Parla. Recita. Subito dopo un uomo con le mani in tasca, che vuol dare parvenza di gnocco ma non riesce a superare la tettona, spunta fuori dal nulla con uno sguardo misterioso che lascia trapelare domande sulla vita e sulla morte. E' Enrico Ruggeri. Si parte.

Primo argomento: la donna rapita dagli alieni, messa incinta dagli alieni, sottoposta ad operazioni invasive da parte degli alieni, in continuo contatto con gli alieni, in grado di parlare con gli alieni.

Ai più potrebbe sembrare ovvia la soluzione del mistero: la donna ha evidenti problemi psichici (era addirittura tra le ipotesi plausibili illustrate dal dott. Ruggeri). Ma non è così. Lo sguardo inquisitorio di Ruggeri non la molla per un attimo, lei parla e lui annuisce. Non se la sente di prenderla per il culo, ma nemmeno prova a capire se ci sia un fondo di verità in quella fiaba improvvisata. La donna parla, lui ascolta.

Prova a metterla in difficoltà ma si trova in difficoltà nel metterla in difficoltà. Un casino di difficoltà, risolvibili oltretutto grazie all'aiuto di semplici domande poste da un bambino di 5 anni. Ma il pargolo non è nei paraggi in quel momento, e la vicenda si conclude con la messa in onda di foto che dovrebbero essere una prova di veridicità. La donna infatti, messa incinta dagli alieni dodici volte, è in possesso di alcune foto che proverebbero la presenza di un feto morto frutto di un aborto. Va bene, vediamo queste foto: su un freddo tavolino di metallo compare un povero coniglio scuoiato. E vabbè.

Secondo argomento: Area 51. Non salta fuori nulla di nuovo. Padre Giacobbo ha fatto di meglio a riguardo, il che è tutto dire. 

Terzo argomento: i vampiri. Esistono o non esistono, gli antropologi/archeologi ci credono oppure no. Bò. Quelle robe che avete fatto vedere rientrano nei rituali: che fossero anti-vampiri o anti-malattia che ci attanaglia poco cambia.
Quarto argomento: la cripta di Palermo. Le mummie. La bimba che dorme e… zzz…zzz…zzz. Minchia. Mi sono perso il quinto argomento. La fine del mondo nel 2012. Proprio quello che mi interessava. Il mistero sul mio mutuo persiste. Aiutatemi a capire: si muore o no.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contents.media