Teenager inglesi contro Grease: “Misogino e sessista”

Il film Grease è stato bollato come misogino e sessista dopo l'ultima messa in onda nel Regno Unito.

Il film cult Grease con John Travolta e Olivia Newton John è stato trasmesso nel Regno Unito la notte di Santo Stefano e a sorpresa si è attirato contro una valanga di critiche.

Grease: le polemiche

Grease è un film del 1978 che senza dubbio ha reso celebri in tutto il mondo un giovanissimo John Travolta e una giovanissima Olivia Newton John.

Finora il film non aveva destato particolari polemiche ed era considerato un po’ in tutto il mondo un musical diventato ormai un vero e proprio cult. A sorpresa però la generazione del MeToo e della parità per i diritti non si è identificata nel film e così, dopo che il 26 dicembre 2020 Grease è stato trasmesso nel Regno Unito, si è scatenata una vera e propria polemica sui social.

Molti utenti (per lo più millennial) hanno chiesto di non trasmettere mai più il film visti i suoi contenuti sessisti e misogini.

Gli utenti non hanno particolarmente gradito l’evoluzione del personaggio interpretato da Olivia Newton-John (la candida Sandy, diventata una pink lady trasgressiva alla fine del film) così come il fatto che il contenuto di alcune canzoni sembrerebbe inneggiare allo stupro e che tra i protagonisti del film non siano presenti afroamericani (fatto per cui Grease è stato bollato anche come film razzista). Non è la prima volta che il film viene criticato e ovviamente all’epoca della sua uscita qualcuno trovò da ridire per gli abiti trasgressivi e per i contenuti rivolti ai giovani dalla pellicola.

La nuova polemica che ha travolto il film avrà ulteriori ripercussioni?

Scritto da Alice Coppa
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Barbara Shelley è morta: addio all’attrice che recitò con Totò e Sordi

Chi è Omar Sy: vita e carriera del protagonista della serie Lupin

Leggi anche
Contents.media