Grande Fratello, cronaca della nona puntata: cambio di sesso, conigliette arrapanti, lo spettro di Corona, l’addio alla Perna

Tutti in piedi sul divano. Tutti in piedi sulla seggiola dell'ufficio. Paul S. mi ha inviato la cronaca della nona puntata del Grande Fratello 9.

Nulla da dire sull'introduzione di Paul, anzi, ho deciso che questa mattina preparerò il pagellone di X Factor, che pubblicherò a breve (l'ho fatto, lo trovate qui) seduto sulla poltrona di pelle umana che tengo nello sgabuzzino dell'ufficio.

Per l'occasione ho anche deciso di infilare un collega a caso nell'acquario.
GF9 – Cronaca 2
di Paul S.

La scorsa settimana ho tentato di proporre un minuzioso play-by-play della serata. Conseguenza: il Mahabharata, al confronto, è parso ‘na poesiola di tre righe. Per salvaguardare la salute di chi legge, ed anche la mia, questa volta ho scelto *volontariamente* di rivoluzionare la forma della cronaca, rendendola più simile allo stile voluto da Colui Che Così Magnanimamente M’Ospita, l’Eccelso, il Dorato Orizzonte degli Eventi, l’Ineguagliabile… insomma, il Megadirettore Sig.

Failla (il fatto che Egli tenga sotto chiave i miei cari non v’inganni, non ha alcuna rilevanza: la mia è una decisione assolutamente libera. Ehm). Settimana prossima, comunque, niente pagelloni aggiuntivi, solo la sinossi. Promesso.

Sinossi della puntata

Prima ora: Una coraggiosa Alessia Marcuzzi non teme di presentarsi in pubblico agghindata col rivestimento del divano di casa sua. Ah, i ragazzi non sono più divisi tra Casa e Catapecchia, poco prima della diretta li han fatti tornare tutti assieme.

Inquietante riassunto delle trame amorose della Casa, con annesso ennesimo palloso confronto tra Marco e Vanessa. Frasi-chiave: “Tu sei andata oltre, noi siamo oltre, andiamo oltre, Alberto ti considera un trofeo oltre (ah, no, oltre non c’è)”. Vanessa: “Scusa Marco, e tu intanto cosa fai? (riferendosi a Lea)”. La gente applaude, ride, fischia. Marco accusa il GF di montare ad arte le cose e viene subito cazziato da Alessia. Commento: Mabbasta, risparmiateci. Invece persistono, da bravi sciacalli. Marco viene spedito nella Catapecchia e parla con Vanessa attraverso la grata: entrambi si giustificano come bimbi dell’asilo, poi Alessia li richiama e tira spudoratamente fuori il discorso legato a Claudio, il presunto ex di Lea che accusa Marco e Lea d’aver organizzato tutto per ottenere notorietà con – attenti bene – la complicità di Fabrizio Corona. Aaargh. La testa della gente onesta sta per esplodere a causa della terrificante quantità di PATTUME mediatico riversato qui ora. Signorini interviene e mostra delle foto di Marco e Lea, a suo avviso dategli da Corona. Come se potessimo verificare, o se ce ne fregasse qualcosa. Scatta la baruffa. E’ tutto orribile. Marco alza la voce tentando di difendersi, Signorini insiste. Non riesco neanche a commentare. Schifo TOTALE. Si vergognino tutti. Usare il nome di un indagato (coinvolto guardacaso in un altro reality targato Mediaset) per fare gazzarra, che follia… evidentemente pensano che il pubblico si beva ogni scemenza. Non c’è mai fine al peggio. Arriva la busta dell’eliminato, ma come al solito non è l’eliminato, bensì il primo che rimane: Marcello. Gaffe sospetta della Marcuzzi: “Claudia, come ti senti dopo quest’eliminazione?”. La presentatrice impallidisce e ritratta. In che senso, Alessiuccia mia? Vuoi dire che Claudia è l’esclusa, e lo sai già? Il dubbio rimane, ma verrà presto sciolto. Viene riaperto il televoto tra Ferdi, Claudia e Laura, in barba ad ogni regolamento, tanto quel che conta è fregare i soldi alla gente. Alt, colpo di scena: altra busta nera nelle mani del povero Marcello. Alessia annuncia che tra poco il fornaio potrebbe ricevere una telefonata da parte di una persona che non sente da molto tempo.

Seconda ora: Marcello apre la busta nera di fronte agli altri. “Qualcuno vuole parlare con te”. Ma và a dormire, pensavo ad una eliminazione a sorpresa, invece è solo la scontatissima telefonata del padre di Marcello. Lacrime come se piovesse, piange anche il ficus dietro al divano. Gianluca finge di esser commosso, Mario Merola a quest’uomo gli fa un baffo. Finto momento di tensione: nessuno sa se il telefono squillerà. Ahah, vogliono farci credere che davvero non sanno se il padre telefonerà. Come no, certo, e gli asini volano. Pornografia dei sentimenti a palate. Il telefono squilla (ma và?) ed il padre biascica uno scandaloso: “Ciao, stai andando alla grande, ci vediamo fuori”. Tuo figlio non ti sente da anni e tiri fuori ‘sti trenta secondi di cazzate? Il bello è che Marcello esulta come se avesse segnato in finale di Champions League. Momento vomitevole. Imbarazzante oltre ogni immaginazione. Il secondo concorrente che può continuare l’avventura nella Casa, intanto, è… Laura. Quindi è Claudia la predestinata, quindi la gaffe della Marcuzzi conferma che è tutto una farsa colossale. Il GF domanda agli altri inquilini di indicare chi vorrebbero uscisse tra Ferdi e Claudia. Di fronte a Ferdi e Claudia, ovviamente. Massì, dai, scortichiamo la gente in diretta, e cerchiamo in ogni modo di creare attriti, chissenefrega. I concorrenti dicono Claudia, se ho ben capito, ma tanto non serve a nulla, è tutto già deciso. Segmento assolutamente pretestuoso ed inutile. L’eliminato di questa settimana è: Claudia, naturalmente. Ahahah. Grazie alla gaffe di Alessia lo sapevamo già mezz’ora fa. Disonestà ai massimi livelli, possibile che non ci sia uno straccio di garante che controlli ‘ste porcherie? Delinquenziale. Claudia piange uscendo, esce piangendo, insomma, infila la porta rossa. Si salta di palo in frasca, è ora della Prova Settimanale. Una prova di memoria basata su nozioni riguardanti amore e sesso. Viene annunciato il Migliore della Settimana: Siria, che dunque è immune alle nominations. Iniziano senza preavviso le nominations, e si scopre che 1) andranno al televoto i primi cinque nominati (solo i primi cinque, GF? Non saranno pochi? Perché non i primi diciassette?), e che 2) quelli della Catapecchia possono nominare quelli della Casa e viceversa. Ma che senso ha? Francesca, ad esempio, ha parlato con quelli della Catapecchia tipo tre volte in sette giorni… che giudizio può mai dare? Boh. Via al momento comico della serata, protagonisti Gianluca e le Conigliette di Playboy. Alessia inizialmente chiede al partenopeo di scegliere tra Cristina e Monica, poi gli mostra le Conigliette chiuse nella Catapecchia mentre fanno la pasta… ma oddio, entra la MAMMA di Gianluca. Con in mano un mattarello, e vestita da Coniglietta col grembiule. AAARGH! Visione agghiacciante! Terrore supremo! Incontro ‘commovente’ (ehm) tra figghiuzz e mammà, e tutti chiagnono (piangono) come disperati. Vittorio, chiuso in Confessionale, alla fine si cucca le Conigliette, mentre Gianluca guarda tutto mano nella mano con mammà. Son belle cose.

Terza ora: Claudia fa il suo ingresso in studio. Ride, piange, poi ride di nuovo, poi piange di nuovo. Reazioni contrastanti del pubblico. Video che ricapitola la sua avventura nella Casa, l’intento è quello di farla passare per “la falsa del gruppo”. Può darsi, ma detto dagli autori del GF, che prendono pedissequamente per i fondelli il pubblico da nove anni, beh, lo prendiamo come un complimento. Per creare danni fanno parlare l’insana Federica, subissata dai fischi del pubblico. Momento terribile. La sorella di Claudia sbuca dal nulla e parte di slancio, urlando improperi verso Federica. Passerei direttamente oltre. Signorini: “Claudia, sei stata percepita come persona acida”. Claudia: “Mi hanno frainteso”. Bla bla bla. La noia m’avvolge come un sudario. Le nominations proseguono, ed ovviamente si tende a votare i nuovi inquilini. Si torna a parlare della Prova Settimanale, dimenticata là in un angolo da mezz’ora. In breve, si affrontano i due gruppi, chi risponde a più domande vincerà un soggiorno nella Casa. I perdenti finiranno nella Catapecchia, savasandìr. Partono Cristina e Marcello, che dovranno rispondere in costume, all’aperto, seduti in una tinozza in cui vengono tirate secchiate d’acqua gelata. Ma è mezzanotte, si gela, siete scemi? E se qualcuno si sentisse male? Ecco, appunto, alla terza secchiata Marcello si sente male e vomita. Prova sospesa. Nel Confessionale fanno vedere a Siria un video incentrato su lei ed Alberto, e le chiedono cosa prova per lui. Ad una lesbica. Mah. Evidentemente vogliono lo scoop in diretta, con la “redenzione” d’una peccatrice che torna sulla retta via, col beneplacito di Povia e dei Papa Boys. Lei nicchia, ridacchia, ma non conferma. Le chiedono poi di Monica, insinuando che ci sia un flirt. Lei uguale: nicchia, ridacchia, ma non conferma. Si cambia argomento: Tommaso, pagato apposta dagli autori per recitare la parte del gianburrasca. Mabbasta, cheppalle. Viene riproposto il video che lui ha inviato agli altri concorrenti in settimana, ed in cui praticamente massacra chiunque. Confronto tra lui e gli inquilini, nel palese tentativo d’istigarli e di farli litigare. Ribadisco, gli eliminati rimangano fuori dalla Casa, d’altronde se sono eliminati ci sarà un maledetto perché. Cambiamo di nuovo argomento: ma sì, dai, in fondo sono solo le 00.20, Alessiuccia, che vuoi che sia. Indispensabile (!) video sulla fame all’interno della Catapecchia, poi la Marcuzzi annuncia il risultato della Prova: il GF ha deciso che, poiché Cristina ha risposto ad una domanda e Marcello no (e ci credo, stava rigettando l’anima), il gruppo di Gianluca vivrà nella Casa e quello d’Alberto nella Catapecchia. Urla smodate un po’ di chiunque. Terminano le nominations: i cinque nominati di questa settimana sono Monica, Francesca, Laura, Cristina e Roberto. Alessia annuncia a tradimento che i gruppi verranno mischiati nuovamente, e che quindi non saranno quelli visti fino ad oggi (ma la nuova composizione dei gruppi la sapremo solo in settimana), poi ci dà calorosamente appuntamento alla prossima puntata.

Grande Pagellone Riassuntivo Per Neofiti – Parte Uno – Inquilini della Casa

Alberto: In teoria è un tipo serio, cordiale e pulito. Il ‘bravo ragazzo’ che piacerebbe tanto a mammà, diciamo. In pratica, invece, è meno limpido di come sembra: nel corso delle settimane ha compiuto una serie di scelte più o meno idiote (es. ha accettato di comprar la Nutella quando erano necessari altri alimenti, ha nominato la sua amica Siria, s’è baciato con Vanessa alle spalle di Marco), ma per ora è stato sempre graziato. E’ il fulcro di ogni principale storyline gieffina: dal Trio (di cui fa parte) all’ostilità di Gerry, dalla liason con Vanessa ai dubbi sentimentali di Siria. Curiosità: buona parte degli aneddoti che racconta verte sul fatto che, quando è accaduto un determinato evento nella sua vita, era ubriaco perso… il che non è un gran biglietto da visita.

La sua settimana: Gerry e Ferdi lo detestano, e lui ricambia volentieri. Para e schiva le stoccate di questi ultimi, e contrattacca con la reattività d’un bradipo. Peccato non sia altrettanto accorto con Vanessa, che se lo sta rigirando come un calzino.

Le sue nominations: Monica e Cristina.

Vanessa: Ragazza molto duttile e, all’apparenza, affidabile. Il fatto che in cinquanta giorni si sia buttata tra le braccia di tre uomini diversi, però, rivela come il suo gioco si fondi sulla calcolata ritrosia in campo affettivo e sull’innata idiozia maschile: le basta sbattere un po’ gli occhioni di qui, dare un bacetto sul collo di là, dire che è “confusa”, e oplà!, tiene in pugno tutti. La sua parola-chiave è “oltre”, ripetuta centinaia di volte al giorno: bisogna andare oltre, non vorrei andare oltre, non sei andato oltre, lui è troppo oltre, minchia se sei oltre.

La sua settimana: S’abbraccia con Gianluca anche attraverso la grata, poi si fa coccolare da Alberto, e mentre i due s’incasinano, lei gongola – e magari pensa a Marco.

Le sue nominations: Cristina e Monica.

Gerry: Ho l’impressione che questo qui veda più lontano di tutti gli altri, altro che cecità. Più furbo di quel che vuol far credere, è spesso inutilmente prolisso e tendenzialmente cavilloso. Vuol essere trattato come tutti gli altri, sì, però facendo sempre notare che è un non-vedente. Dal momento che il GF è un programma che vive di contrasti, ora gli è stato assegnato il ruolo di “antagonista” del Trio (Alberto, Vittorio, Gianluca).

La sua settimana: Sta cercando alleati per combattere Alberto (che detesta, in quanto Siria preferisce gli abbracci del genovese ai suoi). Il primo bambascione che ha trovato è Ferdi, che da bravo burattino s’è fatto convincere a sfidare l’ormeggiatore. Il soldato semplice Ferdi, dunque, si espone come un pirla, mentre il generale Gerry rimane al riparo: Napoleone andrebbe fiero di lui.

Le sue nominations: Laura e Cristina.

Ferdi: Secondo me non è falso, né cattivo; è che bisogna considerarlo alla stregua d’un sempliciotto sceso dalle montagne che si crede scaltro. Ragiona moltissimo in funzione del gioco, ascoltando i discorsi degli altri, prendendo mentalmente nota e mantenendo un profilo talmente basso che un cane bassotto, al confronto, è alto due chilometri. In lui mancano quasi totalmente il senso del tatto e della tempistica: gli capita di dire la cosa sbagliata al momento sbagliato, o di esibirsi in comportamenti che neanche il peggior Bombolo, il che lo penalizza molto. Quando mangia è un delirio: andrebbe riproposto in tutte le scuole come “Esempio delle Cento Cose da NON fare a Tavola”.

La sua settimana: Servile. Può riassumersi interamente nell’ipotetica frase “Si, padrone”, dove il padrone è Gerry. E’ fatalmente attratto dalle bocce di Francesca.

Le sue nominations: Laura e Roberto.

Marcello: S’è messo in testa d’essere un trascinatore, quando invece è solo un gregario. Crede d’essere anche un gran ballerino, e ne ha dato prova danzando più volte con la grazia d’un frullatore. Ha il carisma d’una melanzana lessa e la spina dorsale d’una medusa, e ciò non lo aiuta a conquistare le donne (che difatti lo rimbalzano). Inoltre è barboso: in un’unica frase può riuscire a sparare una raffica di “Cioè, hai capito? Cioè, hai capito?” che abbatterebbe un toro. Però, poveretto, lui s’impegna. Ci mette il cuore, direbbero alcuni. Peccato che ‘metterci il cuore’ in certi casi non conti nulla: se uno non è portato per il basket o la chimica, per dire, rimane scarso anche se ci mette cuore.

La sua settimana: Odia cordialmente Vittorio (è geloso marcio di lui per via di Laura, la quale concede al surfista più attenzioni), e non perde occasione di sottolinearlo. Si dibatte tra un “Ahia la gamba” ed un “Facciamo il pane?”, ma la vera novità è la presunta ‘bestemmia’ che ha tirato l’altro giorno e su cui il GF ha poco decorosamente sorvolato.

Le sue nominations: Monica e Vittorio.

Laura: Recita la parte della piccola Lolita, sprovveduta ed indifesa. A volte ha degli sprazzi di lucidità, come quando fa notare a Cristina che non è necessario mostrare costantemente le bocce a tutti per esser ritenuta sexy. Per il resto è bionda, ha una vocettina stridula e cantilenante, poi è bionda, indossa dei vestitini da “squinzia”, è bionda… ed è bionda. Eppoi, uhm… Ho già detto che è bionda? Si? Allora non ho altro da dire.

La sua settimana: Fondamentalmente anonima.

Le sue nominations: Monica e Roberto.

Francesca: Fuori una napoletana (Annachiara), dentro un’altra. Gli autori devono avere una riserva di partenopei pronti all’uso giù in ghiacciaia. Vi è comunque una sostanziale differenza tra le due ragazze: Annachiara mostrava le tette a favor di telecamera, mentre Francesca mostra le tette a favor di telecamera.

La sua settimana: Ogni volta che s’è inclinata in avanti, gli occhi di Ferdi sono andati fuori dalle orbite. Pare incredibile, ma il suo obbiettivo pare essere proprio il rom, almeno fino a nuovo ordine. Oltre al seno, al bel faccino ed al pesante accento, però, pare esserci solo la voglia di far bella figura col pubblico.

Le sue nominations: Gianluca e Cristina.

Grande Pagellone Riassuntivo Per Neofiti – Parte Due – Inquilini della Catapecchia

Gianluca: Il più grande paraculo di questa edizione. Sia chiaro, io lo adoro per questo. Nei primi giorni mi era insopportabile, poi ha iniziato a farmi letteralmente sganasciare con i suoi modi di fare palesemente melodrammatici. E’ talmente impostato che non si può non volergli bene. La sua strategia principale consiste nel mettere a proprio agio la gente, forte del fatto che se le persone stanno comode, abbassano la guardia, e possono prenderlo nel deretano più agevolmente. La discriminante della sua intera esistenza pare sia il caffè, per lui vera ed unica panacea di ogni male. Deve parlare con qualcuno? Prendiamoci ‘o cafè. Vede un amico giù di morale? Prendiamoci ‘o cafè. Vuole sedurre una donzella? Prendiamoci ‘o cafè. L’Uragano Katrina gli ha distrutto casa? Prendiamoci ‘o cafè. Meraviglioso.

La sua settimana: Non capisce il comportamento di Vanessa, e la cosa lo confonde. Nella sua confusione, però, non ha mancato di far presente i suoi dubbi praticamente a tutti, cosicché ora chiunque nella Casa sa che Vanessa è una ‘donna di facili costumi’. Genio del male. Come sa difendersi lui, nessuno. Inoltre, ha deciso d’insidiare a modo suo la new entry Monica.

Le sue nominations: Francesca e Monica.

Vittorio: Il surfista è un tipaccio. Il suo personaggio è quello del ‘buon padre’, sulla falsariga dell’archetipo “grande, grosso e generoso”, ma sotto si cela l’Inverecondo, o ‘Sasquatch’ (concetto simile al ‘Cinghialo di Furesta’ di Patrick nel GF4). Ha l’incredibile capacità di ispirare fiducia nelle donzelle della Casa, che nel giro di pochissime ore gli concedono passaggi e libertà che neanche Rocco Siffredi. Possiede una inconfondibile risata stregata, simile al richiamo d’una iena a cui hanno chiuso i testicoli in una tagliola, che incanta grandi e piccini.

La sua settimana: Ha una fame dannata. Tenta di rubare delle patate, ma il GF lo richiama in Confessionale. Disperato, sopravvive facendo yoga, elargendo consigli ad Alberto e Siria e tentando maldestramente d’abbordare Monica.

Le sue nominations: Marcello e Francesca.

Cristina: Hic sunt tettones. Pretende di venir da noi valutata per la sua intelligenza e cultura, ma sbattendoci in faccia la sesta di reggiseno mentre lo afferma. Che poi, quale cultura? Quella che le fa dire “mi infervorisco” invece di “mi infervoro”? Povera stella. Vuoi essere considerata più che un mero pezzo di carne, Cristi’? Inizia a farlo tu stessa come donna, avendo più rispetto per il tuo corpo. E studia, bimba mia, perché sapersi esprimere nella vita equivale a saper difendere le proprie idee ed a sapersi difendere meglio dalle idee altrui.

La sua settimana: Ininfluente.

Le sue nominations: Francesca e Monica.

Siria: Del suo orientamento sessuale m’importa assai poco. Oddio, ama i serpenti, e ciò potrebbe indicare una sorta di compensazione… ma sto divagando. A volte è incoerente, e tende a barricarsi dietro un buonismo eccessivo, difendendo l’assoluta libertà personale anche quando questa può ledere la libertà altrui… ovviamente finchè ciò non lede la SUA libertà: lì s’incazza come un Sioux. Troppo facile così. Ha idee piuttosto libertine concernenti i rapporti di coppia (se si sente di tradire, lo fa), cosa che temo non le farà mai vincere il premio ‘Sposa dell’anno’.

La sua settimana: Martedì ha aiutato a fare la spesa, contributo fondamentale al programma. Sembra essere entrata in crisi per Alberto: ora non sa neanche lei quale sia il sesso che maggiormente la attrae. Con una bisessualità selvaggia risolverebbe ogni problema, va con chiunque e non ci pensa più.

Le sue nominations: Laura e Francesca.

Claudia: Molto emotiva e molto teatrale. E’ stata indicata come persona falsa, ma se a dirlo sono irreprensibili personaggi del calibro di Federica ed Annachiara, concedetemi il beneficio del dubbio. Non ho ancora capito bene quale sia il suo ruolo: oltre a fumare e confabulare, non fa. Piange per ogni minima cazzata, questo va detto. Spicca così tanto nella Casa che tra lei e Salvo, il fantomatico fidanzato, mi sa che è Salvo ad avere maggior riscontro col pubblico.

La sua settimana: S’è vista poco, intabarrata in un clamoroso maglioncino color ‘Viola Geremiade’.

Le sue nominations: ELIMINATA

Roberto: La parlata strascicata lo tradisce: è Totti in incognito, dai. “Ahò, maddechè, staffà, checcestà da magnà”, e via dicendo. Non brilla per sagacia, ma per ora è innocuo.

La sua settimana: Senza infamia e senza lode, con un memorabile picco: la battuta che ha distrutto moralmente Ferdi (“Hai un bel fisico. Ogni tanto indossi anche quello da uomo, o porti sempre quello da donna?”).

Le sue nominations: Monica e Francesca.

Monica: Elle est très charmante. Quando è entrata mi son detto che la sua bellezza aveva qualcosa d’ipnotico, che rievocava misteriosi regni lontani ed antichi faraoni. C’avevo visto giusto, sua madre infatti è etiope. Si tratta d’una donna potenzialmente pericolosa, molto più di una Francesca o una Vanessa, per tre motivi: sembra molto più sicura delle altre, molto meno bambina delle altre, ed assolutamente consapevole del potere che può esercitare sugli uomini. Di fronte a lei, le varie sciacquette della Casa spariscono.

La sua settimana: Sta cercando di capire chi, tra Gianluca e Vittorio, le sia più congeniale. Per ora sembra preferire il primo, anche se si sbaciucchia col secondo.

Le sue nominations: Vanessa e Laura.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contents.media