Essenza di bergamotto: proprietà, controindicazioni e profumi

Il bergamotto è una pianta molto simile al limone, che produce un frutto dal sapore molto particolare. Ancor più celebre del frutto è la buonissima essenza di bergamotto che ne viene estratta.

Quest’essenza è sofisticata, particolare e ricchissima di proprietà benefiche. È ricavata dalla pianta Citrus Bergamia e viene spesso utilizzata per alleviare lo stress e per disinfettare grazie al suo potere antisettico.

Vediamo ora insieme quali sono tutte le proprietà dell’essenza del bergamotto, quali sono le controindicazioni e alcuni consigli che riguardano il suo utilizzo!
Proprietà dell’essenza di bergamotto
L’essenza di bergamotto è particolarmente ricca di proprietà che fanno bene al nostro organismo. Il sistema nervoso e la pelle sono i due campi in cui agisce al meglio, riuscendo a regalare degli effetti davvero soddisfacenti.

Si tratta infatti di un’essenza davvero indicata per combattere la depressione e gli stati di stress e ansia ma anche per trattare l’acne, l’alitosi e le cistiti.

L’olio essenziale di bergamotto agisce quindi sul sistema nervoso e viene usato per questo scopo nel campo dell’aromaterapia. Questo profumo, accompagnato dalle sue proprietà, riesce a donare degli stati di felicità e benessere che possono aiutare a combattere stati di depressione, di paura, ansia e agitazione. Dopo un trattamento di questo tipo, solitamente, si ritorna ad essere ottimisti e a sprigionare positività da tutti i pori. Il bergamotto agisce infatti sul sistema nervoso facendolo rilassare e, proprio per questo motivo, può essere molto efficace anche su tutti coloro che soffrono di insonnia.

Questa essenza non è però utile solo se inalata. Se applicata sulla pelle, infatti, può agire da antisettico e aiutare quindi a guarire e ad asciugare l’acne. È importante ricordare che le essenze sono molto concentrate e se vengono a contatto diretto con la cute potrebbero essere troppo aggressive. Per questo si consiglia l’applicazione insieme ad una crema idratante: si mischiano un paio di gocce di bergamotto con la stessa quantità di crema che solitamente si utilizza tutti i giorni.

Per questo scopo è infine sconsigliato applicarlo al mattino, in quanto il suo odore forte potrebbe dare fastidio.

L’essenza di bergamotto, grazie al suo potere cicatrizzante, è davvero efficace anche se utilizzata dopo un periodo di forte acne. Le macchie rilasciate da questa malattia scompariranno molto più velocemente.

L’olio di bergamotto è molto importante anche se si soffre di cistite. Viene infatti utilizzato per disinfettare e guarire più velocemente questo fastidiosissimo problema attraverso degli impacchi e degli sciacqui che possono essere ripetuti fino a due volte al giorno.

Le sue proprietà antisettiche lo rendono l’alleato perfetto per combattere l’alitosi. Dei gargarismi con qualche goccia di essenza di bergamotto aiuteranno ad eliminare questo fastidioso problema, ma non solo. Questo trattamento può essere molto efficace anche quando si soffre di mal di denti o di infezioni del cavo orale. La sua proprietà antisettica aiuterà a guarire più facilmente e ad alleviare il dolore.
Controindicazioni del bergamotto
Quando si utilizza l’olio essenziale di bergamotto sulla pelle bisogna fare molta attenzione. Questa essenza è infatti fototossica, cioè sensibile al sole. L’esposizione ai raggi solari può causare la sensibilizzazione e la pigmentazione della pelle a macchie, ovvero dove è stato applicato l’olio. Ovviamente non si tratta di nulla di grave, ma è sempre meglio fare molta attenzione. Per questo motivo si sconsiglia il suo utilizzo durante la giornata. Al contrario, è preferibile usarlo prima di andare a letto, così che durante la notte possa svolgere al meglio le sue importanti funzioni.

Questa è l’unica controindicazione. L’essenza di bergamotto è infatti delicata e atossica.
Consigli per l’uso del bergamotto
Gli oli essenziali, come già accennato, sono dei prodotti davvero molto concentrati; proprio per questo non serve esagerare con le quantità. Vediamo, per ognuna delle sue funzioni, il numero esatto di gocce di essenza di bergamotto da usare.

Se si desidera utilizzare questa essenza per dell’aromaterapia rilassante la dose indicata è una goccia per ogni metro quadro di ambiente in cui deve essere diffusa. Queste possono essere inserite negli umidificatori oppure, ancora meglio, nei bruciatori di oli essenziali che si possono trovare facilmente in commercio.

Per degli impacchi o un bagno che possano alleviare i fastidi della cistite, il numero di gocce da usare è 8 per una vasca che copra il corpo fino al bacino. Se si preferiscono gli impacchi è necessario fornirsi di una bacinella abbastanza capiente con dell’acqua tiepida. Al suo interno possono essere messe dalle 3 alle 5 gocce. Il composto deve essere mischiato per bene, per poi essere applicato delicatamente sulla parte interessata tramite una garza.

Se lo scopo è quello di combattere l’alito cattivo allora si possono inserire 5 gocce di essenza di bergamotto in un bicchiere di acqua tiepida.
Profumi da donna con bergamotto
L’essenza di bergamotto è apprezzata da molti per la sua delicatezza e la sua eleganza. Esistono infatti dei profumi che contengono al loro interno questa profumazione. Vediamone insieme qualcuno.

Di profumi a base di essenza di bergamotto ce ne sono davvero moltissimi. Uno di questi è Divine Bergamotte di The Different Company. Si tratta di una profumazione molto delicata e sofisticata, perfetta per chi ama l’odore di questi particolarissimo frutto.

Uno tra i più famosi si chiama Bergamotto di Calabria e lo si può acquistare online o nei negozi fisici di Acqua di Parma. La stessa profumazione, che ha anche lo stesso nome, è stata realizzata da Blu Mediterraneo, una marca poco conosciuta che ha avuto un grande successo proprio grazie a questo valido prodotto.

L’Acqua di profumo di bergamotto dell’Erbolario è sicuramente la profumazione più apprezzata, sia per la sua bontà, che per il suo prezzo decisamente basso. Come ci fa capire il nome stesso, non si tratta di un vero e proprio profumo, ma di un’acqua profumata. Il suo effetto sulla pelle dura quindi un po’ meno, ma rimane comunque molto valida.

Anche le grandi marche come Guerlain hanno realizzato dei profumi a base di questo frutto. Un esempio è Acqua Allegoria Eau de Toilette Spray al Bergamotto di Calabria. Si tratta di una profumazione elegante, che dona a chi lo indossa un’aurea immediata di fascino e delicatezza.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Cactus: come curarlo. Consigli come tenerli al meglio

Dieta South Beach: cos’è e come funziona la dieta delle star

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.