Escherichia Coli, divieto di balneazione in Emilia Romagna

La costa della provincia di Rimini, in Emilia Romagna, è stata colpita dall'Escherichia Coli. I valori del batterio superano i limiti normativi.

Allarme Escherichia Coli in Emilia Romagna, dove in provincia di Rimini sono stati individuate delle zone in cui vige il divieto di balneazione perchè si potrebbe contrarre il batterio. I campionamenti sono ancora in corso.

Escherichia Coli, divieto di balneazione in Emilia Romagna

Come si apprende da Today, i tratti di costa interessati sono 28 e riguardano: un tratto nel comune di Goro, il tratto di Pinarella di Cervia e 26 tratti in provincia di Rimini (nei comuni di Bellaria-Igea Marina, Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica). L’Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia (Arpae) ha effettuato le analisi delle acque di questi tratti di costa ed ha notato che i valori di Escherichia Coli “hanno evidenziato il superamento dei limiti normativi in 28 di questi punti”.

Le cause

Intanto è scattato il divieto di balneazione per tutti coloro che si trovano nelle zone colpite da questa emergenza Escherichia Coli. Le cause sono molteplici, e tra queste non si può escludere anche l’aumento delle tempertaure che ha colpito l’Italia e il mondo intero. L’Arpae he dichiarato che le cause “sono rappresentate da un insieme di eccezionali condizioni meteorologiche, idrologiche e marine, che, sommandosi, possono aver avuto un effetto particolarmente impattante sulla composizione delle acque marine”.

Cos’è l’Escherichia Coli?

L’Escherichia Coli è un enterobatterio presente nell’organismo umano che non sempre è patogeno. In alcuni casi si definisce innocuo commensale ed è anche necessario per il corretto funzionamento del processo digestivo essendo parte della flora intestinale. Se però tale batterio è presente in elevata quantità, può essere patogeno. Le infezioni sono date dalle tossine di Escherichia Coli e riguardano quasi tutte il tratto gastro-intestinale. I sintomi più diffusi sono: vomito, diarrea, dolori e crampi addominali. Tra le forme più gravi di Escherichia Coli vi è la Stec, che può portare a diarrea emorragica e, nei casi più estremi, anche a patologie come: anemia, piastrinopenia ed insufficienza renale acuta; a causa delle quali potrebbe sopraggiungere il decesso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Vaccini contro influenza e Covid in farmaciaVaccini contro influenza e Covid in farmacia: tutti i dettagli

    Vaccini contro influenza e Covid in farmacia: le vaccinazioni saranno rivolte sia agli adulti che ai bambini. Come funzionerà?

  • Strage di ErbaStrage di Erba. Olindo si dichiara innocente, ma conferma aggressioni

    Rosa e Olindo sono innocenti o colpevoli? Questo è ciò sul quale ha fatto luce Quarto Grado. L’uomo ha confermato le aggressioni a Raffaella Castagna.

  • Incidente a LutagoIncidente a Lutago, coinvolti un pulmino e un’auto: 14 feriti

    Incidente a Lutago tra un pulmino e un’auto: il violento impatto tra i due mezzi ha causato il ferimento di 14 persone. Uno dei feriti è grave.

  • omicidio a civitanova marcheOmicidio a Civitanova Marche, uomo ucciso a colpi di stampella

    Omicidio a Civitanova Marche: un uomo di 39 anni, originario della Nigeria, è stato ucciso da un cittadino italiano a colpi di stampella.

Contents.media