Notizie.it logo

Disfunzione erettile: cosa mangiare e il miglior rimedio naturale

disfunzione erettile (2)

La disfunzione erettile è un problema che si può trattare anche a tavola.

La disfunzione erettile è un problema che colpisce molti soggetti di sesso maschile i quali vivono in maniera negativa l’esperienza sessuale. Cerchiamo di capire quali sono i rimedi naturali e cosa mangiare per poterla trattare e vivere l’esperienza sessuale in modo diverso.

Disfunzione erettile

Si tratta di un sintomo e un problema che porta nel partner di sesso maschile l’incapacità di raggiungere o mantenere l’erezione che permette di garantire una esperienza sessuale soddisfacente sia per se stesso che la partner. Un problema molto preoccupante nel soggetto colpito, in quanto comporta delle conseguenze fisiche e psicologiche o comportamentali che rischiano di compromettere seriamente la sua vita, la relazione di coppia e anche il lavoro.

Non è una malattia, ma un sintomo che rileva altre patologie, quali alterazioni cardiovascolari, diabete, problemi neurologici e anche endocrino-metabolici. Nel caso di una disfunzione erettile di tipo organico, le erezioni spontanee mattutine sono ridotte. Solitamente, si tratta di un disturbo che colpisce con l’avanzare dell’età e, infatti, i soggetti di sesso maschile tra i 50 e i 60 anni sono quelli maggiormente colpiti.

Ha origini organiche e, quindi, può dipendere sia da problemi riguardanti la funzionalità dell’organismo, ma anche da fattori psicologici, quali stress, ansia da prestazione e paura di fallire soprattutto se si è alla prima esperienza sessuale.

Chi soffre di disfunzione erettile, solitamente tende a evitare i rapporti sessuali proprio perché ha paura di fallire e di avere un insuccesso.

Per trattare al meglio la disfunzione erettile, si consiglia di parlarne con un esperto del settore in modo da individuare le cause e i fattori sia organici che psicologici che la determinano, oltre a seguire una terapia di coppia per capire se ci sono problemi nella relazione che possono spaventare e preoccupare il partner al punto che l’esperienza sessuale tende a soffrirne.

Disfunzione erettile: dieta

Un problema che, come si è detto, colpisce molti uomini, ma che si può trattare con i giusti metodi, come una maggiore attenzione a tavola consumando piatti e alimenti adatti che aiutino a ritrovare la forza e il vigore maschile. Per trattare nel migliore dei modi la disfunzione erettile, ci sono alcuni alimenti afrodisiaci che hanno una azione stimolante per il corpo.

Il pesce azzurro, quindi il merluzzo e i crostacei sono ricchi di Omega 3, oltre ad avere ottime proprietà nutritive che fanno bene alla salute.

Sono ricchi di arginina, considerata un ottimo vasodilatatore in quanto apporta maggiore afflusso sanguigno. Il cioccolato fondente è un alimento che dà piacere e fa stare bene, oltre ad avere una ottima vasodilatazione, necessaria per una buona erezione e, quindi, una ottima esperienza sessuale.

Consumare tre tazzine di caffè al giorno può aiutare in quanto aumenta l’afflusso di sangue al pene. La vitamina C presente soprattutto negli agrumi aiuta a contrastare e combattere i problemi di erezione. Le spezie, proprio per il loro sapore piccante, sono ottime per aiutare sotto le lenzuola. Tra le spezie, si consiglia il peperoncino e lo zenzero.

La vitamina D che si trova soprattutto nel formaggio, yogurt e uova, aiuta a combattere i problemi legati alla sfera sessuale. Oltre a questi alimenti e a una dieta sana ed equilibrata, la disfunzione erettile si combatte anche con l’allenamento e l’attività fisica.

Disfunzione erettile: il miglior rimedio naturale

Oltre alla dieta e all’alimentazione giusta ed equilibrata, è possibile combattere e trattare la disfunzione erettile con il viagra naturale Vigrax, che aiuta a recuperare l’erezione forte e durevole, oltre a godere del sesso per una relazione sessuale soddisfacente.

Un prodotto a base naturale che non comporta nessun tipo di controindicazione o effetto collaterale. Vigrax è raccomandato da esperti e consumatori grazie ai benefici studiati e alle testimonianze positive di chi lo ha utilizzato.

Vigrax combatte la disfunzione erettile con ingredienti naturali che aiutano con le performance:

  • Arginina: apporta un maggiore afflusso sanguigno e garantisce una sferzata di energia;
  • Tribulus terretris: migliora l’erezione in quanto aumenta le pulsioni sessuali e il desiderio;
  • Silicio Colloidale
  • Ginseng: pianta usata fin dai tempi antichi in quanto migliora la circolazione sanguigna e apporta maggiore afflusso di sangue al pene portando a una buona turgidità del membro maschile;
  • VigraxErect Proprietary Blend: ingrediente considerato essenziale in quanto fornisce performance sessuali eccellenti.

Per chi fosse interessato a saperne di più, è possibile cliccare qui o sulla seguente immagine -

Si consiglia di assumerne due compresse dopo i pasti principali con un abbondante bicchiere d’acqua e già dopo una settimana è possibile notare ottimi miglioramenti e benefici. Non superate mai la dose consigliata e parlatene sempre prima con un esperto del settore. Si tratta di un composto naturale che risolve i problemi relativi alla disfunzione erettile. Possono assumerlo gli uomini di qualsiasi età che hanno problemi tra le lenzuola.

Essendo un prodotto originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistarlo è collegarsi al sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che saranno trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 59 Euro per due confezioni di cui una gratis con spedizione gratuita, ma ci sono anche altre offerte e promozioni. Il prodotto è consegnato dal corriere in un pacchettino. Il pagamento si effettua con Paypal o carta di credito, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Parigi è da sempre la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche