Cos’è il cromo ricettario?

 

Proviamo a pensare a quale colore ci piacerebbe trovare oggi nel nostro piatto. Il Rosso? Appetito e Dinamismo, buona digestione assicurata… o il Verde? Natura e Serenità, per un po’ di relax… forse anche il Nero? Mistero e un pizzico di sensualità…

Forse non tutte sanno che i colori esercitano un ruolo importante nelle nostre scelte gastronomiche, ma lo sanno molto bene i produttori che cercano di far mantenere colori brillanti e vivaci a frutta e verdura affinchè siano più appetibili sul mercato.

I possessori di un dispositivo Apple hanno scaricato sicuramente l’App Piccole Ricette, che dedica una sezione particolare al Cromoricettario in grado di ordinare i piatti proprio in base al colore. Per chi ama il rosa ci sono i Bocconcini di pollo al radicchio e involtini alle prugne, di giallo le crespelle e gli Gnocchetti alla Montecristo, addirittura è disponibile il color oro, quello della golosa torta Apple Pie…

Sullo stretto rapporto cibo-colori concordano anche alcuni cultori di yoga.

Se molti cibi suscitano in noi particolari emozioni, proprio come i colori, allora è lecito pensare che la cromoterapia applicata alla tavola possa farci bene: i colori di ciò che mangiamo possono influenzare non solo le opposte sensazioni di fame e sazietà, ma anche l’umore.

Partendo da questo concetto è stata stilata un’apposita lista che illustra le proprietà dei diversi colori:

Il rosso è la tinta preferita dalle persone dinamiche e coraggiose, ma troppo rosso (vino?) può creare stati di ansia e di agitazione.

Quindi, va usato al momento giusto e in dose appropriata per poter godere delle sue virtù: apparecchiare la tavola in rosso consente di digerire meglio il cibo (da tener presente sotto Natale).

Il verde è il colore della serenità e della natura. Rallenta il battito cardiaco e la velocità di assunzione dei pasti, va evitato quando si ha bisogno di “caricarsi”.

Il giallo è il colore preferito dai golosi e trasmette anche energia, mentre il blu e il viola sono le tinte dell’equilibrio: gli alimenti che li contengono sono considerati i migliori antidoti alla fame nervosa. Mirtilli, susine e uva donano calma e sono ricchi di preziosi antiossidanti, molto indicati per chi vuole dimagrire.

Il nero stimola l’eros e crea mistero: alimento simbolo è il cioccolato. Le proprietà di questo ghiottoneria sono molteplici: antidepressive, stimolanti, eccitanti…

Infine il bianco: cibi simbolo sono riso e latte. Favorisce la concentrazione ed è l’emblema del candore e dell’eleganza. Le proprietà cromatiche del bianco sono anche connesse alla disintossicazione e alla guarigione.

Non accontentiamoci più del solito piatto, facciamoci ispirare da questo arcobaleno di ricette: coloreremo la nostra tavola, e la nostra vita, di emozioni!

Scritto da Claudia Floreani
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Ricetta torta di zucca di Halloween

Le dieci migliori app di ricette per iphone

Leggi anche
  • cartilagine nasoCartilagine naso: come ridurla senza chirurgia

    I metodi meno invasivi della chirurgia e alcuni rimedi della nonna possono aiutare a ridurre la cartilagine naso senza sottoporsi all’intervento.

  • no bra day la giornata mondiale senza reggisenoNo Bra Day, la giornata mondiale senza reggiseno: perché si celebra

    No Bra Day: ricordare la giornata mondiale senza reggiseno aiuta la prevenzione del tumore al seno.

  • effetti vino sulla pelleGli effetti del vino sulla pelle: quali sono e come correre ai ripari

    Un buon vino è sempre piacevole da bere, soprattutto se in compagnia. Ma qualche bicchiere di troppo può causare effetti indesiderati sulla nostra pelle.

  • tisane per ogni momento della giornataCome scegliere le tisane giuste per ogni momento della giornata

    Le tisane sono un valido aiuto per l’organismo: conosciamo meglio i benefici dei diversi infusi per scegliere quello adatto in ogni momento.

Contents.media