Come mantenere sana la flora batterica: consigli per la dieta perfetta

Problemi con l'intestino? Seguire una dieta corretta ed equilibrata può aiutare a prevenire e mantenere sana la flora batterica.

Sappiamo quanto è importante per la nostra salute fisica e mentale seguire una dieta corretta ed equilibrata, che ci fornisca tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno quotidianamente. Soprattutto per ogni parte del nostro corpo che, per poter funzionare, ha bisogno di cura e attenzione.

Così ad esempio l’apparente digerente e in particolare l’intestino. Qui di seguito i consigli su come aiutare a mantenere sana la flora batterica.

L’importanza della flora batterica

L’apparato digerente e in particolare l’intestino è una delle parti più importanti del nostro corpo che se smette di funzionare o funziona nel modo sbagliato, iniziano i problemi. Infatti, in condizioni normali, la flora batterica lavora in simbiosi con il resto dell’organismo, apportando benefici a se stessa e a noi come persone.

Tra le diverse funzioni, agisce sul nostro corpo come funzione nutritiva da una parte e dall’altra, protettiva contro l’invasione di batteri patogeni. Non dobbiamo poi dimenticarci dell’azione benefica sul metabolismo.

Ecco perché è importante mantenere sana la flora batterica. In caso di alterazione, infatti, si rischia l’aumento dei batteri patogeni che, essendo pericolosi, possono colonizzare altre aree corporee provocando così infezioni di diverso tipo. O addirittura, l’intestino, in condizioni precarie, può arrivare ad assorbire sostanze tossiche, nocive soprattutto per il fegato e il pancreas.

Come mantenere sana la flora batterica: la dieta

A questo punto, è importante seguire un’alimentazione corretta, equilibrata e ricca di alimenti amici dell’intestino come lo yogurt, il kefir, la frutta, la verdura, le fibre, ecc. Qui di seguito un esempio di dieta da seguire:

Colazione

Alla mattina è meglio iniziare con una colazione sostanziosa e benefica, optando per del kefir con tre fette biscottate o pane integrale con tre cucchiaini di miele.

Spuntino mattina

Lo spuntino di metà mattina necessita di un ulteriore rinforzo per la flora intestinale: potete quindi mangiare uno yogurt bianco con un kiwi.

Pranzo

Per il pranzo, è consigliabile fare pasto completo, quindi composto da:

  • primo (70 gr di pasta o riso integrale con sugo di verdure)
  • secondo (a scelta tra 100 gr di carne bianca, 80 gr di pesce meglio se affumicato o carpaccio, 50 gr di tonno o sgombro in salamoia)
  • contorno (a scelta tra insalata e verdure)
  • pane integrale.

Spuntino pomeriggio

Lo spuntino pomeridiano prevede invece dieci mandorle o due noci.

Cena

Infine, la cena predilige cereali e fibre a scelta tra:

  • minestra di legumi e cereali
  • minestrone di patate e legumi
  • 60 gr di pasta o riso integrale con 100 gr di legumi
  • 80 gr di cous cous con verdure e pesce.

In aggiunta, un contorno di 200 gr di verdura, meglio se cotta, condita con un cucchiaio di olio evo.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • dieta per la pelleLa dieta è l’alleato di bellezza per la nostra pelle: tutti i consigli

    La bellezza della nostra pelle passa anche da una dieta sana, ma non per questo meno gustosa. Ecco tutti gli alimenti alleati del derma.

  • Dieta di marzo come dimagrire al cambio di stagioneDieta di marzo come dimagrire al cambio di stagione

    La dieta di marzo sfrutta i cibi di stagione per perdere peso. Scopriamo come funziona e come seguirla correttamente.

  • dieta okinawa menù settimanaleDieta di Okinawa, il menù settimanale che vi farà vivere meglio

    Direttamente da Okinawa arriva il segreto del popolo più longevo al mondo: una dieta pensata su dei semplici calcoli.

  • dieta nordica regime alimentareDieta nordica: come funziona il regime alimentare

    La nuova dieta non solo è utile per perdere peso ma giova sia sulla salute del cuore che sull’umore.

Contents.media