Come allargare un vestito: i consigli e i rimedi fai da te

Il tuo vestito preferito non ti va più bene come qualche mese fa? Puoi provare ad allargarlo con questi trucchetti fai da te.

Capita a tutte di riprovare a indossare il nostro vestito preferito e magari scoprire che non ci va più bene come qualche mese prima. Se non vogliamo proprio rinunciarci, possiamo provare ad allargarlo e possiamo farlo anche senza ricorrere alla sarta. Ci basta applicare qualche trucchetto.

Come allargare un vestito

Non riuscire più ad entrare in un vestito che fino a qualche mese prima ci stava perfetto? É un problema comune e capita spesso in occasione dei cambi di stagione oppure dopo alcune vacanze in cui abbiamo un po’ esagerato a tavola. Ma se non vogliamo rassegnarci all’idea di non poterlo più indossare, possiamo sempre allargarlo, e non è detto che occorra necessariamente rivolgersi ad una sarta. Sì, perché alcuni trucchetti ti possono aiutare a far guadagnare qualche centimetro alla stoffa.

Aggiungere tessuto

Tra le soluzioni per allargare un vestito c’è quella di aggiungere strisce di tessuto, nei punti giusti però. La prima cosa che dovrai fare è mettere il vestito al rovescio e scucire l’orlo inferiore. In questo modo potrai recuperare pannelli di tessuto proprio dallo stesso abito che poi andrai a inserire ai lati o al centro a seconda delle cuciture esistenti.

E se il vestito in questione non ha eccedenze di tessuto? In questo caso puoi ritagliare pezzi da un’altra stoffa a contrasto o aggiungere del tessuto elastico.

Per allargare il vestito basta quindi scucirlo e ricucirlo inserendo il nuovo tassello. Si creerà l’effetto patchwork, ovvero, la giustapposizione di tessuti con fantasie diverse tra loro che sta andando molto di moda. A rilanciare questa tendenza è stato lo stilista Demna Gvasalia approdato da Balenciaga. Tra le sue creazioni, le Speed Trainers, le scarpe da ginnastica che si indossano come un calzino e che sono state tra le sneakers più richieste e vendute del 2019.

Acqua tiepida e sapone delicato

Non sei pratica con ago e filo? Beh, puoi provare con acqua tiepida e sapone. Prendi una bacinella con acqua tiepida e sapone delicato, come lo shampoo per bambini, e immergi l’abito. Lascialo in ammollo per circa mezz’ora, strizzalo ma non risciacquarlo. Una volta fatto ciò, appoggia il tuo vestito su una superficie piana e modellalo con le mani distendendo le fibre nei punti che ti sembrano più critici.

Con l’aiuto di qualche oggetto pesante, tienilo in posa facendogli tenere quella forma per dieci minuti, dopodiché appendilo e aspetta che si asciughi. Questo trucco funzionerà principalmente con gli abiti in maglia o in tessuto crochet. Nel caso di vestiti in denim, è meglio farli asciugare direttamente addosso e non lasciandoli sulla gruccia.

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come sconfiggere l’ansia da rientro: consigli

Chi è Flavia Vento: curiosità e vita privata della showgirl italiana

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.