Claudio D’Alessio accusato di lesioni e violenza privata

Claudio D'Alessio, figlio del celebre Gigi, è stato denunciato dalla sua ex colf per violenza domestica e lesioni, con tanto di minacce di morte.

Il nome di Claudio D’Alessio è legato indissolubilmente a quello del famosissimo padre Gigi, ma anche il giovane fa spesso parlare di sé. E non sempre per una buona causa. L’ultima notizia legata al ragazzo è quella dell’accusa di maltrattamenti da parte della ex colf. La donna ha sporto una vera e propria denuncia nei confronti del giovane accusandolo di lesioni e di violenza domestica.

C’è un processo in atto a cui è stata chiamata a testimoniare anche una persona piuttosto nota al mondo del gossip, nonché ex fidanzata di D’Alessio, Nicole Minetti.

Claudio D’Alessio denunciato

A sporgere una denuncia a tutti gli effetti contro Claudio D’Alessio, figlio di Gigi D’Alessio, è stata la signora Halyna Levkova, di professione colf. La donna in passato ha lavorato proprio per il figlio del cantante napoletano prendendosi cura della sua casa.

Erano i tempi in cui il giovane faceva coppia fissa con un volto noto, Nicole Minetti. Stiamo parlando del 2014. Ma cosa è successo tra le parti per spingere la signora Levkova ad arrivare addirittura a denunciare quello che è stato il suo datore di lavoro? Problemi tra domestiche e padroni di casa ci possono sempre essere, ma in genere vengono risolti pacificamente. E D’Alessio non dovrebbe aver alcun problema a pagare il compenso delle persone che ha a servizio in casa.

I fatti invece sono molto diversi e sono stati raccontati da Halyna Levkova prima alle forze dell’ordine, poi anche al ‘Corriere della Sera’. Tutto è cominciato una sera di luglio del 2014, quando Claudio D’Alessio e l’allora fidanzata Nicole Minetti stavano facendo parecchio rumore in casa, impedendo alla domestica di riposare. E se loro la mattina successiva sicuramente avranno potuto dormire fin tardi, la colf no. La donna ha quindi chiesto al datore di lavoro di limitare il rumore, in modo da poter dormire.

La reazione di D’Alessio non è stata quella che ci si sarebbe aspettati da un bravo ragazzo.

Accuse di lesioni e violenza

D’Alessio si è scagliato rabbiosamente contro la colf, gridando che in casa sua era libero di fare tutto quello che voleva. Lei, per nulla intimorita, ha risposto che si sarebbe rivolta al padre per lo stipendio e probabilmente per interrompere il contratto di lavoro e il giovane l’ha spintonata facendola finire contro il muro. L’ha minacciata di morte e l’ha sbattuta fuori di casa. La violenza ha spaventato anche Nicole Minetti, presente ai fatti, che è corsa a chiudersi in camera da letto.

Ed è proprio la Minetti che si dovrà presentare in tribunale – questa volta in veste di testimone dei fatti e non di indagata – per la sua versione dei fatti. Evidentemente anche lei ha avuto paura del fidanzato e non se l’è sentita di prendere le difese della domestica, che ha ricevuto ulteriori minacce quando si trovava al pronto soccorso, dove è andata subito dopo aver lasciato casa D’Alessio. Raggiunta al telefono da Claudio, lui l’ha minacciata nuovamente. Denunciarlo significava mettere in pericolo la vita del figlio della colf grazie alla collaborazione di certi amici di Napoli del ragazzo.

Scritto da Laura Anna Gritti
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dieta del digiuno: come funziona e il programma da seguire

Striscia la notizia, Tapiro a Belen e Stefano per il ritorno di fiamma

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.