Ciclo in arrivo o gravidanza: i consigli su come riconoscerlo

Ciclo in arrivo o presunta gravidanza? Niente paura: di seguito i consigli e le informazioni utili su come riconoscerlo.

Vi è mai capitato di avere sintomi pre-ciclo che vi facessero pensare ad una possibile gravidanza? Purtroppo i sintomi della gravidanza o del ciclo in arrivo sono gli stessi e sono molto facili da confondere, ma come riconoscerlo? Vediamo qui di seguito i consigli e le informazioni necessarie per capire le differenze.

Ciclo in arrivo o gravidanza: come riconoscerlo?

La linea che divide il ciclo in arrivo e la gravidanza è molto sottile, quasi impercettibile a vista d’occhio. Questo perché i sintomi sono pressappoco gli stessi e l’unica alternativa che può stabilire in fretta e subito se è uno piuttosto che l’altro è fare il test di gravidanza.

In entrambi i casi, però, che sia ciclo che sia gravidanza, lo stress e l’ansia sono alle stelle, in quanto non tutte avevano programmato un bambino magari in questo momento.

Proprio per questo motivo, è importante osservare tutti i segnali inviati dal corpo attentamente, evitando però di sfociare nella paranoia e nell’ossessione maniacale. Vediamo qui di seguito i diversi sintomi e come riconoscere le differenze.

Dolore al seno

Il dolore e l’indolenzimento al seno sono sintomi presenti sia nei giorni pre-ciclo sia quando si è in dolce attesa. Questo dolore è causato dal fatto che, dopo il periodo ovulatorio, il corpo tende a produrre più progesterone e di conseguenza, il seno tende a gonfiarsi, diventando più teso e duro al tatto. 

Ma c’è una sottile differenza: nel primo caso, dopo la comparsa del flusso mestruale, il seno tende a sgonfiarsi, mentre nel secondo caso, no.

E non solo: i capezzoli, durante la gravidanza, appaiono più scuri e tendono a farsi più visibili i tubercoli.

Nausea

La nausea è un sintomo più frequente durante una gravidanza, soprattutto nei primi mesi, piuttosto che nella sindrome premestruale. Ovviamente però il caso varia da donna a donna. Infatti, in alcune donne, i giorni che precedono il ciclo sono accompagnati da una sensazione di mal di stomaco e da un malessere generale che comprende anche nausea e affaticamento. E ultima differenza: la nausea, durante il ciclo, può essere associata ad una fame nervosa e incontrollabile, invece durante una gravidanza, è accompagnata da una repulsione per il cibo.

ciclo in arrivo o gravidanza come riconoscerlo

Crampi addominali

I crampi addominali, o conosciuti anche come dolori al basso ventre, si differenziano in maniera più netta tra ciclo e gravidanza. Nel primo caso, sono più forti e continuativi, mentre nel secondo caso, più sporadici e meno violenti. 

Perdite

Anche qui c’è una più leggera differenza che potrebbe far pensare che si tratti o di sindrome premestruale o di gravidanza. Le perdite da flusso mestruale sono intense e continuative, quelle da impianto sono molto leggere e di norma, tendono a scomparire quasi subito. Ecco perché nel caso della gravidanza, si dice di solito che si tratta di falsa mestruazione.

Sbalzi d’umore e stanchezza

Infine, per quanto riguarda gli sbalzi d’umore e la stanchezza, le differenze sono molto sottili. In entrambi i casi, infatti, si possono alternare momenti di sconforto e tristezza a momenti di rabbia a momenti di felicità e di euforia. E la stessa cosa vale per il senso di affaticamento e indolenzimento. 

ciclo in arrivo o gravidanza come riconoscerlo

Concludendo, come abbiamo detto all’inizio, l’unico vero modo per capire se si tratta di ciclo o di presunta gravidanza è fare il test. Poi, ogni donna è diversa dalle altre e anche la conoscenza di sé può aiutare a capire se si provano dolori già provati in passato oppure ci si sente strane e diverse e quindi potrebbe trattarsi di altro. 

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come combattere l’acne sul viso a tavola: i consigli

Ikigai: che cos’è il metodo giapponese della felicità

Leggi anche
  • strategie per dimagrireStrategie per dimagrire: i consigli per farlo in modo sano

    Le avete provate di tutte ma non sapete più quali strategie attuare per dimagrire? Di seguito la risposta a tutte le vostre domande.

  • chinesiologia e kinesiologia differenzaChinesiologia e Kinesiologia: la differenza tra le due discipline

    Nonostante l’etimologia rimandi allo stesso significato, Chinesiologia e Kinesiologia sono due discipline dalla sostanziale differenza.

  • secchezza vaginale cause rimediSecchezza vaginale: cause, sintomi e rimedi per combatterla

    Soffrite di secchezza vaginale? Di seguito le cause e i sintomi più comuni e le soluzioni per cercare di migliorare la situazione.

  • come ridurre la crescita dei peli in modo naturaleCome ridurre la crescita dei peli in modo naturale: i consigli

    Come ridurre la crescita dei peli in modo naturale? Di seguito i consigli e le soluzioni ad hoc per ogni tipo di esigenza.

Contents.media