Cibi contro sindrome premestruale

Hai un umore pessimo, hai i crampi, mal di schiena: sei nella fase della sindrome premestruale.

Sai che ci sono dei rimedi per combattere il dolore premestruale? Per evitare di assumere farmaci, una delle armi migliori è sicuramente l’alimentazione.

Che tu soffra poco o tanto durante la fase premestruale, la buona alimentazione può aiutarti ad alleviare i sintomi della sindrome premestruale, ad aumentare i livelli di energia e farti stare meglio.

Riduci la caffeina, che può rendere i tuoi seni più sensibili e renderti più irritante di quanto tu già non sia.

Mangia yogurt. Un vasetto di yogurt con pochi grassi o privo di zucchero è una fonte eccellente di calcio.

Le donne dovrebbero beneficiare anche di vitamina D nella propria dieta premestruale, come dicono i ricercatori dell’Università del Massachussetts. Una delle fonti migliori ricca di vitamina D è il salmone, che è anche una buona fonte di vitamina B6, che può aiutare a ridurre l’irritabilità e la sensibilità dei seni.

Anche i broccoli sono ottimi per la sindrome premestruale, in quanto sono ricchi di calcio, vitamina A, B6 ed E, oltre ad apportare potassio, magnesio e calcio.

Le banane sono ricche di vitamina B6 e di potassio, possono evitare la ritenzione idrica e ridurre il gonfiore. La mancanza di potassio rischia di causare molti crampi, che non sono l’ideale in fase premestruale.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Idee menù vegano inverno

Degradè Joelle, cos’è e come si fa

Leggi anche
Contents.media