Catherine Dahmer: chi era la nonna di Jeffrey Dahmer

Catherine Dahmer era la nonna di Jeffrey Dahmer, serial killer e cannibale, di cui si è parlato anche nella famosa serie Netflix.

Catherine Dahmer era la nonna di Jeffrey Dahmer, serial killer e cannibale. Una donna di cui si è parlato anche nella famosa serie tv di Netflix, perché ha avuto un ruolo importante nella vita dell’uomo.

Catherine Dahmer: chi era la nonna di Jeffrey Dahmer?

Il vero nome della nonna di Jeffrey Dahmer è Catherine Jemima Hughes e ha avuto un ruolo importante nella vita del serial killer. La nuova serie Netflix che racconta la storia di Jeffrey Dahmer ha riportato l’attenzione sugli omicidi avvenuti tra il 1978 e il 1991. Il serial killer ha ucciso 17 giovani uomini, evitando l’arresto per lungo tempo, proprio come ha voluto raccontare Netflix. In questa storia ha un ruolo importante anche la nonna di Jeffrey Dahmer, con cui lui ha vissuto per diverso tempo.

La serie ha mostrato come i due cenavano ogni sera insieme, guardando programmi in televisione e conversando spesso sulla vita sentimentale di Jeffrey Dahmer. Catherine Dahmer era la nonna paterna del serial killer e ha vissuto a West Allis, Wisconsin, un sobborgo di Milwaukee. La donna proveniva da una famiglia numerosa. Il fratello William W. Hughes è morto in un ospedale per veterani di Phoenix, dopo una lunga malattia. Era un veterano della seconda guerra mondiale, cresciuto in una fattoria vicino a Barneveld.

La sua famiglia era composta da sette fratelli. Provava un forte affetto per il nipote, come ha raccontato Lionel Dahmer, suo figlio e padre di Jeffrey. Lei lo ospitava in casa e lui l’aiutava con le faccende domestiche e si occupava del suo giardino. Jeffrey Dahmer, come riportato in un articolo del Beacon Journal, era “l’unico membro della sua famiglia che amava”. La donna, però, con il tempo ha iniziato a capire cosa accadeva in casa sua, sentendo un odore terribile provenire dal garage, per poi scoprire che il nipote aveva ucciso delle persone nel suo seminterrato.

Jeffrey Dahmer uccideva nel seminterrato della casa di sua nonna

L’ho amato moltissimo. Farebbe qualsiasi cosa per me” aveva dichiarato Catherine Dahmer, parlando del nipote, definendo la notizia del suo arresto “terribile”. La donna aveva scoperto Jeffrey Dahmer nel suo seminterrato con un uomo. Cercava di coinvolgerlo ad andare in chiesa con lei, per metterlo sulla retta via e voleva sempre presentargli delle ragazze che conosceva. Il nipote, però, era omosessuale. I due hanno iniziato a non andare d’accordo e “l’ultima goccia è arrivata quando lo ha scoperto nel seminterrato con un uomo”. Una notte era scesa al piano di sotto e lo aveva scoperto insieme ad un altro ragazzo, ubriachi, come ha raccontato Lionel Dahmer. Come è stato riportato nella serie, quel ragazzo è stato accompagnato ad una fermata dell’autobus. Secondo quanto riportato dal Beacon Journal, Lionel Dahmer aveva indagato perché la madre si lamentava per un cattivo odore che proveniva dal garage. La donna proveniva da una famiglia numerosa. Il fratello William W. Hughes è morto in un ospedale per veterani di Phoenix, dopo una lunga malattia. Era un veterano della seconda guerra mondiale, cresciuto in una fattoria vicino a Barneveld.

Jeffrey Dahmer ha ucciso la nonna? La loro relazione

Quando Jeffrey Dahmer è stato espulso dall’esercito, nel 1981, è tornato a vivere con il padre e la matrigna, ma dopo essere stato arrestato, fu mandato dalla nonna, per impedirgli di bere. Dahmer si è trasferito a casa sua e l’aiutava molto nella sua quotidianità, ma nel 1987 ha iniziato a commettere omicidi in casa della donna. Nel 1988 Catherine ha chiesto a Jeffrey di andarsene perché non reggeva più la situazione, visto che lui continuava a bere e portare a casa ragazzi. Due giorni dopo il trasferimento, Dahmer è stato arrestato per aver aggredito sessualmente un minore e fu condannato ad un anno nel riformatorio della contea di Milwaukee e a cinque anni di libertà vigilata. Dopo essere stato rilasciato dal riformatorio è tornato dalla nonna, fino al maggio 1990, quando si è trasferito negli appartamenti di Oxford dove è stato arrestato nel 1991. Nel corso del tempo sono circolate voci che insinuavano che sia stato proprio Jeffrey Dahmer ad uccidere la nonna. In realtà non è così, anzi, la donna era l’unico membro della famiglia a cui lui dimostrava sincero affetto. Catherine Dahmer è morta all’età di 88 anni, il 25 dicembre 1992, diversi mesi dopo che il nipote è stato condannato per gli omicidi commessi.

Scritto da Chiara Nava
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • PensioniCalderone sulle pensioni: “Prendiamo Quota 41 come riferimento”

    La ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Marina Calderone, ha parlato dei prossimi interventi sulle pensioni: a riferimento Quota 41

  • Sabrina MinardiVatican Girl: chi è Sabrina Minardi

    Sabrina Minardi è stata legata per ben dieci anni ad Enrico De Pedis, Boss della Banda della Magliana, conosciuto come Renatino.

  • Renatino De PedisVatican Girl: chi è Renatino de Pedis

    Enrico De Pedis, conosciuto come Renatino, è stato il boss della Banda della Magliana, ucciso nel 1990 a Campo de’ Fiori.

  • Lionel DahmerLionel Dahmer: chi è il padre di Jeffrey Dahmer

    Lionel Dahmer, oggi 86enne, è il padre di uno dei serial killer più conosciuti negli USA, Jeffrey Dahmer. Oggi vive in Ohio con Shari, la sua seconda moglie

Contentsads.com