Castello delle fiabe in Baviera

Tutti avranno ben chiaro in mente il profilo di uno dei castelli delle favole più noti, ovvero quello raffigurato del film del 1959 della Walt Disney “La Bella Addormentata nel Bosco”. Forse non tutti sanno che quell’edificio si ispira ad uno realmente esistente, ovvero il castello di Neuschwanstein, che si trova in Baviera.

Il castello, il cui nome significa “nuova pietra del cigno”, fu fatto costruire per volontà di re Ludovico II di Baviera sul finire del XIX secolo. Il sovrano era uno stravagante, e un grande appassionato di opera lirica, e in particolar modo di quella scritta da Richard Wagner. Decise quindi di dedicare a quest’ultimo il suo castello.

Le sale interne del palazzo sono infatti affrescate con scene tratte dalle maggiori opere del compositore tedesco, da “L’anello dei nibelunghi” a “Tristano e Isotta”.

Advertisements

Oggi il castello è visitato tutto l’anno da persone che vengono da ogni parte del mondo; è aperto tutto l’anno e si raggiunge facilmente da Monaco o da Fussen.

Scritto da Cristina Marziali
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dieci euro: nuova banconota

Viaggi con il trenino rosso

Leggi anche
  • sindrome di wanderlust cosa eSindrome di Wanderlust: cos’è la malattia di viaggiare

    Voglia di viaggiare da diventare quasi una malattia? Forse soffrite della sindrome di Wanderlust: qui di seguito cos’è.

  • Glamping: cos'èGlamping: cos’è e perché piace il campeggio super chic ed ecologico

    Comodità, lusso e natura sono i tre termini chiave che definiscono questa vacanza. Se è quello che cerchi, il glamping è quello che amerai.

  • Weekend al mare cosa mettere in valigiaCosa mettere in valigia per un weekend al mare: i consigli

    Se hai in programma di trascorrere un weekend al mare, alcune cose ti saranno davvero indispensabili. Cosa mettere in valigia?

  • 
    Loading...
  • -Viaggi all’estero: attenzione al visto

    Sono tanti gli italiani che ogni anno si recano all’estero per le vacanze estive, e non solo per quelle. Per viaggiare fuori la Comunità Europea non solo serve il passaporto, ma anche il visto, che a volte è da richiedere con un certo anticipo.

Contents.media