Burro di karitè rimedio unghie rovinate fai da te

Il burro di karitè è una sostanza che viene estratta da una pianta, la Vitellaria Paradoxa, che è molto diffusa in Africa e appartiene alla famiglia delle Sapotaceae. La pianta può raggiungere anche i quindi metri di altezza, e produce semi, detti noci, da cui si ricava una sostanza burrosa, che si trova facilmente nelle erboristerie.

Il burro di karitè ha molte virtù benefiche: ad esempio serve per proteggere la pelle dagli agenti atmosferici, e per nutrirla, visto che è ricco di vitamine A e D. Con il burro di karitè si può realizzare una crema da mettere su unghie deboli e tendenti a sfaldarsi, per rinforzarle.

La crema si prepara unendo 20 grammi di burro di karitè con 5 ml di olio di oliva e 5 ml di olio di ricino.

Il burro deve essere fatto sciogliere a bagnomaria, e po unito ai due olii; infine si mette anche qualche goccia di olio essenziale. Il composto può essere conservato, e va applicato una volta al giorno, meglio se prima di andare a letto.

Scritto da Cristina Marziali
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

10 modi per usare l’olio

Modelli bikini H&M per l’estate 2015

Leggi anche
Contents.media