Beauty Booty: quante sono le forme del sedere

Beauty booty: la teoria secondo cui la bellezza del lato b derivi dalla sua forma naturale. Volete scoprire finalmente quale sia la vostra?

Cosa si intende per “beauty booty“? Non è altro che il termine inglese per definire “la bellezza del lato b” in base alla sua forma. Qualsiasi donna, almeno una volta nella vita, ha avuto l’annoso problema di provare miriadi di pantaloni diversi, senza trovare il modello che vestisse bene le proprie forme ed il motivo principale è perché molte donne non conoscono proprio la forma del proprio lato b.

E voi? Siete coscienti delle forme del vostro corpo? Cerchiamo di capirne qualcosa in più…

Beauty Booty

A differenza del seno, che viene sorretto dai più disparati tipi di reggiseno, il sedere non può beneficiare degli stessi prodigi con la biancheria intima. Parlare di beauty booty quindi, significa parlare della forma naturale del lato b, senza aiutini e sostegni di alcun tipo. Certo, esistono mutandine più o meno fascianti, elasticizzate, ecc ma sicuramente non sorreggono i glutei in maniera soddisfacente.

Ma chi ha decretato quali siano le 5 forme di base del sedere e quali caratteristiche dovrebbero avere?

5 forme del sedere

La teoria del beauty booty non l’ha inventata il primo maniaco ossessivo compulsivo con una fissazione per il lato b femminile, ma un chirurgo plastico (sul cui curriculum può vantare circa 50.000 operazioni ai glutei in circa 50 paesi diversi in giro per il mondo) che risponde al nome di Matthew Schulman.

Per degli occhi non molto esperti in materia, individuare quale sia l’esatta forma del proprio posteriore può essere difficoltoso quindi, se ancora non avete le idee molto chiare sulla faccenda, ecco di seguito le descrizione sulle 5 forme a cui potete fare riferimento:

Sedere squadrato piatto

Forse, questa forma squadrata e piatta è quella tra le più comuni tra quelle formulate secondo la teoria del beauty booty. Star del calibro di Eva Mendes per esempio, sfoggiano questa parte del proprio meraviglioso corpo, fasciandolo in tubini molto sexy.

beauty booty

Questa forma non mostra rigonfiamenti ma è molto regolare e dà l’idea della sagoma di un “rettangolo”. L’intimo ideale che aiuta a “correggere” e arrotonda in maniera aggraziata quest’area è indubbiamente la culotte o la brasiliana.

Sedere a V

Secondo il beauty booty, la forma a V invece, non è molto apprezzata ma era molto attuale durante gli sfavillanti anni della Dolce Vita. La caratteristica principale di questa categoria di sedere è di concentrare il proprio volume al centro, perchè la parte bassa appare come fosse vuota.

beauty booty

Anche in questo caso, la lingerie può essere un valido alleato per rendere le forme più armoniche: lo slip classico. Indossato dalla elegantissima Pippa Middleton sotto l’ormai celeberrimo abito al compleanno dell’ancor più famosa sorella Kate e che l’hanno resa una testa coronata tra i sederi più acclamati dell’era moderna!

Sedere ad A

Non solo sederi dal volume un po’ più scarso! Infatti, la teoria del beauty booty contempla anche morbidezze decisamente più accentuate alla Beyoncé per esempio, oppure anche come la meno formosa cantate pop-rock, Pink.

La mitica Queen B. però, resta la regina incontrastata del sedere a forma di A ossia, più sottile nella parte superiore e più abbondante in quella sottostante.

beyonce

L’intimo perfetto per questa categoria? Slip non troppo sgambati o culotte sportive.

Sedere rotondo

Il sedere rotondo (o ad O, come lo definisce la teoria beauty booty) è quello che più di tutti ha origini latine ed africane. Prominente, abbondante e sporgente, questo tipo di lato b vanta tra le sue schiere alcune celebrità molto note come una certa Kim Kardashian o una Nicki Minaj.

beauty booty

L’intimo perfetto per questa categoria (molto spesso) oversize, è il perizoma. La scelta della lingerie cade su questo micro indumento iper sexy perchè la forma abbondante e alta di questo tipo di lato b, riempie perfettamente certe “simmetrie”.

Tenete presente che però, la forma rotonda, non deve per forza essere smisurata come nel caso della Kardashian ma certamente, abbondante.

Sedere a mandolino

Il più famoso, amato e desiderato dalla donne (e dagli uomini) è proprio lui: il sedere a mandolino. Viene definito anche come una combinazione tra la forma “ad A” e quella “a O” perchè è stretto nella parte alta e si volumizza, in quella inferiore. Un altra definizione è quella “a cuore rovesciato”. Jennifer Lopez, la mega star latina a livello planetario, sa benissimo come valorizzare il suo lato b ed infatti, ha persino stipulato un’assicurazione affinché il suo “capitale” non corra rischi.

beauty booty

Intimo con taglio a brasiliana a tutto andare! Che sia in versione culotte o slip, non importa. In realtà, anche tanga e perizomi vanno benissimo ma, non sono “necessari” in questo caso visto che la forma a mandolino può portare pressoché qualsiasi tipo di lingerie.

Scritto da Claudia D'Agostino
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Temptation Island: le prime tre coppie ufficiali

Mariano Di Vaio e Monica Bellucci sfilano per Dolce&Gabbana

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.