Bangladesh, incendio in una fabbrica di scarpe a Dacca: 5 morti

Cinque persone sono morte a causa di un incendio divampato in una fabbrica di scarpe nel centro di Dacca: si indaga sulle cause del rogo. 

Tragedia nel centro storico di a Dacca, capitale del Bangladesh, dove si è verificato un incendio in una fabbrica di scarpe. Il rogo, le cui cause non sono ancora state accertate, ha causato la morte di cinque persone.

Incendio in una fabbrica a Dacca

I fatti si sono verificati nella notte tra giovedì 4 e venerdì 5 novembre 2021. Secondo le prime ricostruzioni le fiamme sarebbero divampate intorno all’1:15 e spente soltanto due ore dopo da parte di otto unità dei Vigili del Fuoco. Costoro hanno recuperato i corpi senza vita di cinque individui, tutti uomini, di cui non si conoscono ancora le generalità.

Alok Kumar Biswas, il sotto ispettore della stazione di Polizia di Chawkbazar, ha riferito che essi stavano dormendo quando il fuoco si è acceso e sarebbero morti a causa dell’inalazione di gas tossico prodotto dopo la combustione di materiali e sostanza chimiche infiammabili.

A confermarlo sarà l’autopsia che sarà svolta presso l’obitorio del Mitford Hospital.

Incendio in una fabbrica a Dacca: nel 2019 morirono 70 persone

L’antica città di Dacca è una delle aree più densamente popolate al mondo con numerose attività chimiche e scarse norme di sicurezza. Nel 2019 un grosso incendio partito da un magazzino di materiali chimici causò 70 morti e distrusse del tutto 7 edifici.

Scritto da Debora Faravelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Covid, Crisanti: “Inghilterra rischia 50 mila morti all’anno, sta pagando prezzo altissimo”

Martina Colombari guarita dal Covid, lo sfogo: “Avete rotto!”

Leggi anche
Contents.media