Allungamento ciglia: come funziona, pro e contro

Oggi parliamo di ciglia e del loro allungamento. Come funziona? Quali sono i pro e i contro che derivano da ciò? Vediamo tutto ciò che c’è da sapere.

Generalmente si parla di extension, quando vogliamo considerare l’allungamento delle ciglia. Intanto, una brutta notizia: non tutte le persone possono avvalersi, purtroppo di questo trattamento.

Per farlo, invece, è consigliato avere ciglia molto forti e sane. Chi ha ciglia molto deboli, invece, deve fare a meno di questo trattamento.
Come funziona allungamento ciglia
Vediamo come funziona l’allungamento delle ciglia. Vi sono diverse tecniche per raggiungere buoni risultati. Possiamo distinguere i trattamenti in due categorie:
tecnica one-to-one tecnica volume, che va dal 2D fino ad arrivare al 6D.
Non esiste una risposta alla domanda relativa a quale sia la tecnica più buona ed efficace.

Tutto dipende da che tipo di ciglia avete, oltre ai risultati che vorrete raggiungere dall’allungamento.

La prima tecnica è la più naturale e sembra essere ben sopportato da tutti i tipi di ciglia. L’altra tecnica, invece, è consigliata solo in presenza di ciglia sane e permettono di raggiungere risultati più evidenti e anche più duraturi nel tempo.

Nel primo caso, ogni singola ciglia viene rinforzata con una finta, attraverso l’uso della colla.

Andiamo quindi a posizionare l’extension sulla ciglia che si vuole allungare, prendiamo la ciglia finta con una pinza, la immergiamo nella colla e la mettiamo sulla ciglia naturale. Procediamo poi così fino alla fine del nostro lavoro. In genere, per ogni occhio, possiamo applicare da un minimo di 80 fino ad arrivare alle 120 ciglia. Nel secondo caso, prendiamo le ciglia naturali con le pinze, andiamo a prelevare le extension ciglia ben assemblate insieme e le passiamo sulla colla.

Poi le andiamo ad applicare sulle ciglia naturali: in questo modo si può arrivare ad avere anche oltre 1000 ciglia per occhio.

Per farlo abbiamo bisogno di un primer, che toglierà ogni residuo di trucco e che andrà a sgrassare le ciglia naturali prima dell’applicazione. Andremmo quindi ad isolare e proteggere le ciglia inferiori attraverso gli appositi patch (chiamati anche pad) morbidi che si applicano con o senza gel lenitivo, secondo le vostre particolari esigenze. Per ciò che riguarda le pinzette, sarà meglio usare quelle a punta curva per prelevare le nuove e quelle a punta dritta per aprire ed isolare le ciglia naturali, dove verrà quindi applicata la ciglia posticcia. Ricordiamo, inoltre, di indossare degli anellini sulle dita per versare la colla, per fare in modo di essere più veloci possibile nell’applicazione. Infine, possiamo utilizzare brush e pettini vari, oppure micro spazzole per le ciglia da usare prima, durante e dopo il trattamento, avendo cura di essere delicati per non rovinare il prezioso lavoro già fatto.

 
Quando fare allungamento ciglia
Esiste un momento preciso in cui fare l’allungamento delle ciglia? Quando può avvenire ciò? In genere dobbiamo tenere presente che l’allungamento è previsto su ciglia forti o medio-forti e sane. Quindi, non dobbiamo farlo quando le ciglia sono appena nate, ma quando sono ben lunghe. In questo modo avremo la possibilità che il risultato sia duraturo, poiché le ciglia troppo corte ed appena nate sarebbero troppo deboli per sopportare lo “stress” delle extension. La durata del trattamento varia dalle 3 alle 4 settimane. Ciò dipende dal fatto che abbiamo un naturale e fisiologico ricambio delle ciglia, così come avviene ciclicamente per i capelli. Quando perdiamo la ciglia a cui è attaccata l’extension, si possono creare piccoli vuoti, da riempire periodicamente, al fine di avere sempre un risultato impeccabile. L’allungamento delle ciglia, inoltre, è consigliato quando vi sono occhi troppo piccoli, occhi troppo grandi, occhi incavati oppure palpebre cadenti.
Tipi di curvatura, lunghezza e spessore
Passiamo, adesso, ai tipi di curvatura che si possono ottenere dall’allungamento delle ciglia, nonché qualche informazione sulla lunghezza e spessore delle stesse. Nel gergo, si dice che le ciglia possono avere diversi tipi di curvature: la J, la B, la C e la D. Esistono, inoltre, alcune particolari curvature come la U, la CC, la L e altre. Tutte hanno lunghezze e spessori differenti. La J è quella che è più naturale di tutte, simile alle nostre ciglia. La B ha curvatura media, simile a quella che possiamo ottenere grazie all’uso di un piegaciglia. La C flette verso l’alto, per un aspetto da bambola, come si suol dire. Riesce ad “aprire” l’occhio con una virgola e si adatta anche bene alla B. Infine, abbiamo la D, quella più accentuata di tutte in merito alla curvatura. Il risultato sarà portato proprio all’eccesso, quindi dobbiamo valutare bene se questo fa al caso nostro. Per ciò che riguarda gli spessori, ricordiamo che questi vanno da un minimo di 0,04 mm fino ad un massimo di 0.30 mm. I primi offrono effetto più naturale, gli altri sono davvero eccessivi, conferendo un grande volume alle nostre ciglia. Riguardo la lunghezza, invece, generalmente si parla di 16 modelli, che vanno dai 4 ai 20 mm. In genere si utilizza quelle che aumentano del 30-50% la lunghezza naturale delle nostre ciglia, per rimanere comunque in proporzione al nostro viso e non apparire troppo artificiose.
Pro e contro allungamento ciglia
Quali sono, infine, i pro e i contro derivanti dall’allungamento delle ciglia? Abbiamo già detto come questa tecnica non sia sopportata da tutti i tipi di ciglia, ma solo da quelle forti naturalmente. Questo è già uno svantaggio, considerando che forse, chi avrebbe bisogno di allungare le ciglia, è proprio quella persona che le ha un po’ deboli e non una donna dalle ciglia già lunghe e forti. Vanno, inoltre, ritoccate ogni 3-4 settimane, stando attenti alla naturale caduta delle ciglia. Inoltre, la prima volta è necessario fare un patch test della colla e vedere se in 48 ore compaiono reazioni allergiche. In caso contrario, è possibile procedere con l’allungamento, tenendo conto che dovremo evitare di mettere sugli occhi prodotti oleosi, che potrebbero favorire lo staccamento delle ciglia. I pro sono sicuramente di natura estetica: permettono, infatti, di far apparire meno evidenti alcuni difetti dell’occhio, come gli occhi troppo grandi, piccoli ed incavati. Permettono, inoltre, di avere ciglia sane, forti e visibili.

Scrivi un commento

1000

Clio Make Up: i migliori tutorial

Frutta di stagione: tre decorazioni per la tavola

Leggi anche
  • trecce capelli corti fai da teTrecce per capelli corti fai da te: idee e consigli per realizzarle

    Chi non ha i capelli lunghi spesso rinuncia alle acconciature più trendy, come le trecce: ecco alcuni consigli su come realizzarle con tagli corti.

  • asciugacapelliAsciugacapelli: i modelli del momento e migliori prezzi

    L’asciugacapelli aiuta a garantire capelli splendenti e luminosi.

  • borotalcoBorotalco sui capelli: quando usarlo e altri rimedi

    Il borotalco agisce molto bene sui capelli aiutando a ridurre la produzione di sebo in eccesso.

  • make-up rinfrescanteMake-up rinfrescante per l’estate: i segreti per realizzarlo al meglio

    Come realizzare un make-up rinfrescante? I consigli per avere un trucco ‘a prova d’estate’.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.