Accoltellamento Niccolò, parla mamma Simona Ventura

Niccolò Bettarini è stato accoltellato all’alba a Milano, fuori dalla discoteca Old Fashion. A parlare delle condizioni del ragazzo è Simona Ventura.

Niccolò Bettarini è stato accoltellato all’alba a Milano, fuori dalla discoteca Old Fashion. Il ragazzo è stato trasportato urgentemente in ospedale e le condizioni sembravano gravi. A tranquillizzare quanti amano papà Stefano Bettarini e mamma Simona Ventura, è la stessa conduttrice di Selfie che, attraverso i social, rende note le condizioni di Niccolò.

L’accaduto

Dalle ultime indiscrezioni, sembra che Niccolò Bettarini, dopo aver trascorso la serata nella discoteca milanese Old Fashion, si stesse accingendo a riprendere la macchina, parcheggiata nei pressi della Triennale, per tornare a casa. Mentre il ragazzo stava percorrendo via Alemagna, ha notato un suo amico in difficoltà. Il ragazzo, a quanto pare figlio di un maresciallo della Guardia di Finanaza, era stato accerchiato da quindici giovani ed era in atto una vera e propria rissa.

Niccolò non ci ha pensato due volte ed è intervenuto. Peccato che nulla si è risolto in maniera pacifica. Il figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini è stato colpito con nove coltellate. Sembra che sia stato usato un coltello o un punteruolo, ancora non rinvenuto, e che sia stato colpito nella parte alta del corpo. Molto probabilmente è un tendine ad essere stato reciso, ma i medici intervenuti sul posto, assicurano che Niccolò, al momento del loro arrivo, era cosciente.

Il ragazzo è stato trasportato con urgenza nell’Ospedale Niguarda di Milano dove è stato immediatamente operato. Per ora la prognosi è riservata, ma Super Simo ha voluto tranquillizzare quanti la amano con un post social.

Il post di Simona Ventura

Simona Ventura, passato lo schock iniziale, ha voluto tranquillizzare quanti la seguono attraverso un post social. La celebre conduttrice scrive: “Volevo rassicurare tutti: mio figlio Niccolò non è in pericolo di vita”. In molti abbiamo tirato un sospiro di sollievo. Super Simo dovrà aver passato attimi di grande paura e noi con lei. La Ventura è una donna molto apprezzata, sia nel mondo dello spettacolo che in quello comune. La sua intervista, andata in onda qualche giorno fa, condotta da Paola Perego per il suo programma in casa Rai, è stata molto seguita. I telespettatori hanno apprezzato e si sono commossi con lei quando ha raccontato dell’aborto che ha avuto in giova età. Possiamo solo immaginare la paura che può aver provato Simona nell’apprendere le condizioni del suo Niccolò. In queste ore, le dinamiche della vicenda, si stanno facendo via via più chiare. Secondo quanto testimoniato dai presenti nel momento dell’aggressione ai danni del figlio di Stefano Bettarini, il gruppo dei giovani aggressori era “inferocito come animali”, nonostante il fatto che alla terribile scena stessero assistendo anche delle ragazze. Grazie alle testimonianze raccolte, pare che siano già stati individuati tre degli aggressori che hanno partecipato al pestaggio. Dovrebbero essere tre ragazzi italiani, di età inferiore ai trent’anni, con precedenti penali. I tre sono stati individuati nel quartiere Affori, nei pressi della chieda di Santa Giustina. L’accusa imputata è quella di tentato omicidio, almeno questo è il dato certo fino a quando non verrà sciolta la prognosi nei confronti di Niccolò Bettarini.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Accoltellato Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona

Accoltellamento Niccolò, il silenzio di Stefano Bettarini

Leggi anche
  • kasia lenhardt morta indagato boatengKasia Lenhardt trovata morta in casa: indagato Boateng per violenza

    Jerome Boateng è indagato per violenza fisica sull’ex fidanzata e modella Kasia Lenhardt, trovata morta suicida lo scorso 9 febbraio.

  • torino uccide moglie e figlioTorino, uccide moglie e figlio e tenta il suicidio dal balcone di casa

    Lei voleva lasciarlo e lui non l’ha accettato. A Carmagnola un uomo uccide la moglie e il figlio, dopo il delitto tenta il suicidio.

  • Brescia, 50enne picchia e costringe la compagna ad abortireBrescia, 50enne picchia e costringe la compagna ad abortire

    Un anno di violenze, insulti e minacce fino ad arrivare a costringere la compagna ad abortire: arrestato un 50enne nel Bresciano.

  • Catanzaro ragazza violentata arrestato l'uomoCatanzaro, ragazza violentata sul lungomare: arrestato l’uomo

    A Catanzaro fermato un 26enne con l’accusa di violenza sessuale: avrebbe abusato della ragazza due volte nella stessa sera e poi è fuggito.

Contents.media